Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'EX PALERMO

Juventus, Dybala: “Sono grato al Palermo. Lettera di Natale? Champions e Mondiale…”

Paulo Dybala

Nel corso dell'evento annuale organizzato dalla Juventus in prossimità del Natale, lo "Junior Reporter", l'attaccante argentino Paulo Dybala, ha risposto alle domande dei piccoli tifosi bianconeri, ricordando l'esperienza importante col Palermo

Mediagol (sc) ⚽️

Con il Natale alle porte, anche quest'anno la Juventus ha organizzato lo Junior Reporter, evento interamente dedicato ai piccoli bianconeri. Presente sul luogo l'attaccante argentino Paulo Dybala, il quale ha risposto alle loro domande. L'ex rosanero nel corso dell'intervista rilasciata ai baby tifosi ha ripercorso le tappe della sua carriera, dai primi calci al pallone con l'Istituto AC Cordoba, all'esplosione calcistica nel calcio europeo, con la maglia del Palermo, con la quale ha totalizzato 93 presenze tra Serie A e Serie B mettendo a segno 21 gol, prima di passare alla Juventus. Di seguito le dichiarazioni della "Joya", il quale ricorda sempre con emozione l'esperienza vissuta nel club siciliano dell'allora patron Maurizio Zamparini.

"La chiamata della Juventus? È stata una delle emozioni più grandi della mia vita. Mi avevano chiamato in tanti perché stavo facendo bene al Palermo. Ma quando il mio agente mi ha detto della Juve, gli ho chiesto di non ascoltare nessun’altra offerta. E' stata un’emozione grandissima. Palermo? Per me è stato un cambiamento enorme, prima giocavo in Serie B argentina. Non è stato facile arrivare in Serie A, la mia famiglia mi ha aiutato tanto in questo momento e mia madre ancora adesso è con me. A Palermo la gente mi ha accolto a braccia aperte e ho avuto tanti compagni sudamericani che mi hanno aiutato, anche ad imparare la lingua. Tutti la gente di Palermo e del club mi ha fatto sentire a casa. Mi hanno fatto diventare un uomo ed è anche a grazie a loro che oggi sono qui. Lettera a Babbo Natale? Credo che la lista sia sempre molto lunga ci sono tante cose che si possono chiedere. A livello calcistico spero che Babbo Natale possa portare la Champions alla Juve, poi mi piacerebbe il Mondiale con l’Argentina. Sognare è gratis…”.

tutte le notizie di