Juventus, Douglas Costa svela: “Non tornerò prima del 15 aprile. Taglio stipendi? Vi dico la mia”

Juventus, Douglas Costa svela: “Non tornerò prima del 15 aprile. Taglio stipendi? Vi dico la mia”

Le dichiarazioni rilasciate dall’esterno offensivo della Juventus, che si trova attualmente in Brasile: “Non so se la stagione continuerà”

Nella giornata di ieri la notizia.

La Juventus ha raggiunto l’intesa con i propri tesserati per la riduzione dei compensi di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. La società piemontese, attraverso una nota pubblicata sul proprio sito di riferimento, ha comunicato che “in ragione dell’emergenza sanitaria globale attualmente in corso, che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva”, gli stipendi dei quattro mesi dei propri calciatori e del tecnico Maurizio Sarri saranno ridotti. La Juventus, dunque, è la prima società italiana a raggiungere tale accordo, generando “effetti economici e finanziari positivi derivanti dall’intesa per circa 90 milioni di euro sull’esercizio 2019/2020”.

Chi si è espresso a tal proposito è stato Douglas Costa, intervenuto ai microfoni di ‘Esporte Interativo’. “Parlare di stipendi è sempre complicato, perché è ovvio che quando chiedi ad un giocatore di rinunciare al proprio ingaggio, lui si lamenti. Abbiamo discusso e parlato con il resto della squadra, però sapevamo che la situazione poteva peggiorare a causa del coronavirus e che avrebbe influito anche sui nostri guadagni. Ne siamo consapevoli, è una cosa che riguarda tutte le squadre ed il nostro club non è da biasimare. La Juventus non è mica responsabile del virus. Nessuno aveva una palla di vetro per sapere che sarebbe successo e che tutti gli sport si sarebbero dovuti fermare, non solo il calcio”, sono state le sue parole.

Douglas Costa, che al momento si trova in Brasile, ha svelato quando potrebbe tornare in Italia. “Non so quando ci verrà detto di tornare. Al momento sono a casa con la mia famiglia, non stiamo lavorando, ma ci stiamo allenando. Stiamo aspettando che la situazione in Italia migliori. Pensavo di tornare il 3 aprile, ma ho parlato con Chiellini e mi ha detto che ancora non è ora di ricominciare. E’ tutto molto confuso, non so se la stagione continuerà. Se tutto va bene tornerò tra il 15 ed il 20 aprile”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy