Juventus, Del Piero: “Guardiola in bianconero? Possibile, sarà un’estate molto calda”

Juventus, Del Piero: “Guardiola in bianconero? Possibile, sarà un’estate molto calda”

L’ex capitano della Juventus ha parlato del possibile arrivo di Pep Guardiola sulla panchina bianconera

Il commento di Alessandro Del Piero.

Dopo 19 anni vissuti da capitano della Juventus, Alex ha deciso di lasciare la squadra del suo cuore, chiudendo la sua carriera da calciatore professionista prima in Australia e poi in India. Intervenuto ai microfoni di Sky Sports UK, Del Piero ha ripercorso alcuni momenti della sua carriera, parlando della mancata opportunità di giocare in Premier League: “Non so perché non ho mai giocato in Premier League, è così strano. Forse perché ho giocato 19 anni per la stessa squadra, ma sono molto felice di quello. Non rimpiango la mia scelta di restare alla Juventus, ma sto iniziando a cercare qualche magia speciale per ritornare indietro nel tempo per poter passare più tempo in Inghilterra, giocare in un altro campionato. Sono innamorato dell’Inghilterra e del Regno Unito, quando ho giocato in Champions League contro il Celtic o il Rangers, ogni volta che venivo a giocare qui c’era sempre un’atmosfera magnifica“.

VIDEO Del Piero compie 45 anni: da CR7 a Maradona, gli omaggi dei miti del calcio a Pinturicchio

Alcuni giorni fa è arrivata la clamorosa sentenza che ha escluso il Manchester City dalle prossime edizioni della Champions League, una notizia che ha scosso l’ambiente bianconero: dopo un’estate turbolenta trascorsa a sognare l’arrivo di Pep Guardiola, sulla panchina della Juventus è poi arrivato Maurizio Sarri. Adesso i tifosi hanno iniziato a pensare all’arrivo di uno degli allenatori più vincenti dell’ultimo decennio, una prospettiva che non sembra dispiacere nemmeno a Del Piero: “Guardiola alla Juventus? Potrebbe essere possibile, Guardiola è buono per qualsiasi club per quello che ha fatto in passato e quello che sta facendo adesso. Per la mentalità, la qualità del gioco e per la capacità di mettere insieme i giocatori. Ha vinto in Spagna, Germania e Inghilterra. Gli mancano la Francia e l’Italia, sarebbe molto interessante vederlo in Italia. Sarà una calda estate, anche per il mondo del calcio. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy