Juventus, Danilo: “Bilancio positivo, aspettiamo la Coppa Italia. Superlega? Alla UEFA dico una cosa”

Le parole del difensore bianconero

juventus

Le minacce della UEFA sono state brutte da sentire.

Queste le parole di Danilo, difensore della Juventus intervenuto in tal modo sul caos legato alla formazione della Superlega e non solo. Il giocatore brasiliano è risultato essere una pedina fondamentale all’interno delle gerarchie di Andrea Pirlo, dimostrandosi estremamente duttile tecnicamente e capace di ricoprire diverse posizioni sul rettangolo verde. Da centrale in un reparto a tre o a quattro, fino a terzino di contenimento su entrambe le fasce. Un tuttofare arretrato, spesso risolutore delle più gravi emergenze difensive causate dai molteplici infortuni che hanno colpito spesso la Vecchia Signora.

VIDEO Juventus, Pirlo glissa sulla Superlega: “Non ho altro da dire…”

In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Sky Sport, il laterale con un passato al Manchester City ha voluto dire la sua in merito all’istituzione della Superlega. Secondo Danilo, infatti, il progetto presentava alcune falle organizzative, ma  poteva comunque essere valido al fine di un cambiamneto del panorama calcistico europeo. Ecco le sue parole, legate anche alle minacce della UEFA che hanno seguito l’annuncio da parte dei 12 club fondatori nella notte del 19 aprile: “Io credo che se 12 club hanno trovato l’accordo per creare questa nuova competizione, era perché avevano capito il bisogno di qualche cambiamento nel calcio. Non so se proprio questo progetto sarebbe stato quello più giusto, ma ora dobbiamo parlare tutti insieme. Perché il calcio ha bisogno di un cambiamento per essere salvato. UEFA? Se avessero davvero a cuore i calciatori non ci avrebbero fatto viaggiare così tanto durante la pandemia. Le minacce non mi sono piaciute. Non è stato piacevole sentirsele dire in quanto calciatore”. 

Serie A, le designazioni del 33° turno: a Orsato il big match Lazio-Milan, Inter-Verona e Fiorentina-Juventus…

Juventus

Chiosa finale dell’ex difensore del Real Madrid in merito al bilancio stagionale della Juventus e al prossimo match di Serie A contro la Fiorentina“Abbiamo fatto una buona stagione. Ci sono stati tanti cambiamenti e non è facile ottenere subito risultati. Noi d’ora in avanti dobbiamo pensare a vincerle tutte: se vincessimo la Coppa Italia e arrivassimo secondi credo che il bilancio sarebbe positivo. Il match con la Fiorentina? La partita d’andata è stata una sconfitta pesante, come tutte le altre. La Fiorentina ha ottimi giocatori e sono sempre motivati quando giocano contro di noi. Sarà una partita difficile”. 

Juventus, il rewind di Dybala: “Non posso scegliere tra CR7 e Messi! Palermo? C’è un motivo se preferii i rosanero”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy