Juventus, CR7 diserta Montecarlo e Del Piero lo riprende: “Rosicare è una cosa, non presentarsi un’altra”

Juventus, CR7 diserta Montecarlo e Del Piero lo riprende: “Rosicare è una cosa, non presentarsi un’altra”

L’ex capitano bianconero analizza l’avvio di stagione dell’attaccante portoghese: “I nostri sistemi difensivi sono tra i migliori al mondo, lui in questo momento deve adattarsi”

Cristiano Ronaldo ancora a secco di gol con la maglia della Juventus.

Nonostante le ottime prestazioni e le 23 conclusioni verso la porta avversaria CR7, in queste prime tre giornate di campionato, non è ancora riuscito a mettere a segno la prima rete con la maglia bianconera.

La “siccità” del cinque volte Pallone D’Oro, preoccupa e angoscia tifosi e addetti ai lavori. Resta, invece, fiducioso il tecnico Massimiliano Allegri, che lo difende e lo incita a non perdere la concentrazione e la professionalità che da sempre lo contraddistingue.

Ottimista anche Alessandro Del Piero, che ai microfoni di ‘Sky’, ha parlato del particolare avvio di stagione dell’attaccante portoghese: “I nostri sistemi difensivi sono tra i migliori al mondo se non il migliore in assoluto. In area da noi si crea affollamento, portandolo un po’ fuori gli si può dare un po’ più di libertà in questo momento in cui deve adattarsi un pochettino. Poi lui è un giocatore che tendenzialmente fa meglio nella seconda parte di stagione. La Juve, in ogni caso, meglio di così cosa può fare? Non segnano Ronaldo e Dybala, e vince lo stesso”.

In chiusura l’ex capitano e leggenda della Juventus è tornato a parlare di quanto successo a Montecarlo, in occasione della premiazione della “Uefa Best Player“, bacchettando il classe ’85 per non essersi presentato: “Se ci fosse andato non ci sarebbe stata alcuna polemica. Se c’è stata la polemica, vuol dire che allora c’è stato un disguido. Non so cos’è successo. So che io avrei rosicato se non mi avessero dato il premio, però non andare è un altro paio di maniche. Ma rosicare sì, avrei rosicato. Giusto darlo a Modric, comunque, per quello che ha fatto. Anche lui, Cristiano, ha fatto una stagione spaziale in ogni caso – ha concluso Pinturicchio –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy