Juventus-Atletico Madrid, Pjanic: “Con Sarri mi sento più importante. CR7? Sta meglio”

Il centrocampista della Juventus ha commentato la vittoria ottenuta contro l’Atletico Madrid

La Juventus continua a vincere.

L’Allianz Stadium di Torino ha ospitato la sfida tra la Juventus e l’Atletico Madrid, che si sono affrontati in occasione della quinta giornata dei gironi di Champions League: i bianconeri avevano bisogno di tre punti importanti per conquistare aritmeticamente il primo posto del gruppo e sperare di ottenere un vantaggio al momento dei sorteggi per gli ottavi di finale. Gli uomini di Maurizio Sarri hanno trionfato 1 a 0 grazie ad una perla di Dybala, che con un bellissimo calcio di punizione ha battuto Oblak regalando i tre punti ai suoi compagni di squadra e ai suoi tifosi.

Al termine del match il centrocampista della Juventus, Miralem Pjanic, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in zona mista: “Non so quanti palloni ho toccato, sono contento per la panchina poi si sa che nel modo di giocare di Sarri il mo posto è molto importante. Spesso provano a prendermi, ma provo a liberarmi il più possibile. Parlando della squadra sta ottenendo ottimi risultati senza dimenticare che siamo gli unici in Europa a non aver ancora perso, vincendole quasi tutte. Oggi abbiamo raggiunto il primo obiettivo, siamo contenti e adesso ci riposiamo per essere in forma per la prossima partita di campionato. Ottavi? Vedremo il sorteggio, non dipende da noi. Abbiamo fatto il nostro, volevamo essere primi nel girone e non era semplice. Ora vediamo cosa ci aspetterà. Vogliamo vincere questa coppa, chiunque arriverà ci prepareremo al meglio per affrontare la partita. CR7Sta meglio. Aveva questo piccolo problema al ginocchio, ma è il giocatore più importante che abbiamo. Ha dimostrato negli ultimi tempi che è stato il numero uno e non ci preoccupiamo, perché saprà rimettersi bene. Poi oggi c’è qualcuno che è più in forma ma non importa, l’importante è che la squadra vinca. Io sto bene. Avevo un piccolo problema all’adduttore a Lecce. Abbiamo forzato i tempi dopo, non è successo niente e adesso sto bene“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy