Ferencvaros-Juventus, Pirlo: “Buona prova, ma serve meno egoismo. Arthur non stava bene”

Le parole del tecnico bianconero a margine del successo contro il Ferencvaros

La Juventus torna a vincere in Champions League.

Rialzano la testa i bianconeri che, nella sfida di questa sera alla Puskás Aréna, la pratica Ferencvaros vincendo per 4 reti a 1. Un risultato abbondante, quello maturato dai bianconeri contro la compagine ungherese, ma che non soddisfa a pieno il tecnico Andrea Pirlo, intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” nel post gara per analizzare la prova offerta dalla sua squadra.

“Potevamo fare meglio sul piano del gioco, abbiamo fatto errori di superficialità anche perché la partita si era messa in discesa. Era importante fare risultato, ma dobbiamo migliorare. Io sono uno che parla molto coi giocatori, ma in campo vanno loro. Devono fare le scelte giuste. In alcune occasioni potevano scambiarsi meglio il pallone davanti alla porta. Bisogna essere meno egoisti e chiudere prima la partita”.

Pirlo si è poi soffermato sui singoli: “Arthur? Non stava bene sin dall’inizio, ha avuto problemi allo stomaco. Non era pronto per correre, non era in condizioni di giocare la partita. Volevamo toglierlo dopo 20 minuti, ma ha voluto continuare. La posizione? Doveva essere più avanti, ma non ce la faceva. Avevamo pensato di toglierlo subito, poi ha continuato fino alla fine del primo tempo. In questo momento due attaccanti più due sterni, speriamo avere tutti bene fisicamente. Poi valuteremo. Per il momento non abbiamo avuto tutti al 100%, ma stiamo lavorando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy