Cristiano Ronaldo si racconta: “Gol più bello contro la Juve, con Messi sana rivalità. Futuro? Voglio rimanere giovane”

Cristiano Ronaldo si racconta: “Gol più bello contro la Juve, con Messi sana rivalità. Futuro? Voglio rimanere giovane”

Il campione portoghese ha parlato dei suoi obiettivi con la maglia bianconera e del suo futuro nel momento in cui deciderà di appendere gli scarpini al chiodo

Cristiano Ronaldo si racconta nel corso di una lunga intervista concessa a France Football.

Il celeberrimo settimanale a breve annuncerà il vincitore del Pallone d’Oro. L’erede di Luka Modric sembra poter essere proprio la stella portoghese che insegue l’ambito premio che in caso di trionfo conquisterebbe per la sesta volta nella propria carriera. Il campione lusitano, dopo un avvio altalenante con la Juventus, ha comunque raggiunto la sua 700esima rete da professionista con la maglia del suo Portogallo. Gol che sono poi diventati 701 con la realizzazione messa a segno nella sfida vinta dai bianconeri per 2-1 contro il Bologna.

“700esimo gol in carriera? 700 gol, un numero impressionante di cui sono ancora più orgoglioso guardando quanti pochi giocatori hanno raggiunto tale cifra. Se devo scegliere, dico il gol alla Juventus, la rovesciata. Era un gol che cercavo di segnare da diversi anni. All’età di 19-20 anni ho capito che il calcio era numeri, titoli, record e obiettivi. Messi? Essere uno di fronte all’altro in Spagna ci ha permesso di migliorarci, di essere più efficienti. Al Real sentivo questa pressione, ma è stata una sana rivalità. Cosa serve per segnare così tanti gol? Per prima cosa il talento. Senza quello non fai molto. Ma anche il talento senza lavoro è inutile, nulla cade giù dal cielo. Non sarei mai arrivato dove sono oggi senza la mia cultura del lavoro. Futuro? Il mio obiettivo è rimanere giovane man mano che invecchio, sempre competitivo. Mi sapete dire un giocatore che gioca come me, alla stessa età, in una squadra come la Juventus?”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy