Champions League, Valencia-Juventus 0-2: doppio Pjanic di rigore. Esordio shock di CR7, espulso al 30’…

Champions League, Valencia-Juventus 0-2: doppio Pjanic di rigore. Esordio shock di CR7, espulso al 30’…

Il commento della sfida tra i Los Murciélagos e i bianconeri, terminata 0 a 2 grazie alla doppietta del centrocampista bosniaco

Comincia al meglio l’avventura della Juventus.

Nella gara d’esordio in Champions League, i bianconeri hanno affrontato il Valencia nello splendido palcoscenico dell’Estadio de Mestalla. Una sfida molto importate anche per Cristiano Ronaldo, all’esordio con la sua nuova maglia.

Partono forte i Campioni d’Italia in carica, ma i padroni di casa rispondo molto bene, gestendo bene le ripartenze a sua disposizione. Sono comunque gli uomini di Massimiliano Allegri ad avere la prima, grande, occasione da gol: Bernardeschi crossa sul secondo palo, CR7 fa la sponda per Mario Mandzukic che si divora la rete del vantaggio a pochi passi dalla porta. Si trovano a meraviglia i tre attaccanti, che si rendono pericolosi sfruttando i cambi di gioco e le sponde verso il centro dell’area.

Al minuto 29 l’episodio più importante del match: il fenomeno portoghese si scontra con Murillo, tirandogli leggermente i capelli da terra, il direttore di gara si consulta con l’arbitro di porta e mostra al centravanti il cartellino rosso, che esce dal campo quasi in lacrime. Per Cristiano si tratta della prima espulsione in 154 presenze di Champions League.

La Juventus non si fa però coinvolgere dal nervosismo e continua ad attaccare anche in inferiorità numerica, trovando la via del gol allo scadere del primo tempo. Parejo interviene in gioco pericoloso su Emre Can all’interno dell’area di rigore e il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri va Miralem Pjanic, che batte Neto segnando l’1 a 0.

Il secondo tempo inizia così come era terminata la prima parte di gara, e i bianconeri hanno un’altra importantissima occasione per raddoppiare: Murillo trattiene Leonardo Bonucci e causa il secondo calcio di rigore della serata: dal dischetto va nuovamente il centrocampista bosniaco, che non sbaglia e realizza lo 0 a 2.

Nei sei minuti di recupero assegnati, il Valencia ha addirittura l’occasione di accorciare. Rugani commette un fallo dubbio all’interno dell’area di rigore: Parejo si prende la responsabilità di realizzare il calcio di rigore, ma si fa ipnotizzare da Szczęsny, che para e consacra così la sua ottima prestazione. Vittoria da grande squadra per la Juventus, che inizia la sua avventura europea con tre punti ottenuti su un campo molto complicato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy