Caso Vida, positivo all’intervallo di Turchia-Croazia: diffuso l’esito dei tamponi di Calhanoglu e Demiral

Questa mattina il responso dei tamponi a cui sono stati sottoposti i giocatori presenti in occasione della sfida Turchia-Croazia

Clamoroso in Turchia.

Ha dell’incredibile quanto accaduto durante la sfida amichevole tra Turchiae Croazia. Al duplice fischio della sfida, infatti, il difensore Domagoj Vida è stato sostituito perchè risultato positivo al Covid-19. Un inceppo nell’attività di monitoraggio e screening dei giocatori da parte dell’Uefa che, alla luce di quanto accaduto, rischia di avere ripercussioni importanti sotto più puntini vista. Sono diversi infatti i calciatori che hanno avuto stretto contatti con il difensore croato, durante la sfida di mercoledì scorso contro la Turchia. In particolare, ad essere presenti, ben 8 giocatori di Serie A. Si tratta di Cetin dell’Hellas Verona, Badelj del Genoa, Rog del Cagliari e Pasalic dell’Atalanta. Presenti in panchina Calhanoglu del Milan, Demiral della Juventus e infine Perisic e Brozovic dell’Inter. Dopo la clamorosa notizia, tutti i club hanno immediatamente provveduto a sottoporre i propri tesserati ad un nuovo giro di tamponi e proprio in mattinata sarebbero arrivate le prime buone notizie per Juventus e Milan. Merih Demiral e Hakan Calhanoglu, come riporta La Gazzetta dello Sport, sarebbero infatti risultati negativi al tampone. Una notizia che, almeno per il momento, fa tirare un grosso sospiro di sollievo ai due club.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy