Atletico Madrid-Juventus, Moggi: “CR7? Fenomeni come lui fanno paura solo guardandoli. Tutto sul futuro di Allegri…”

Le dichiarazioni dell’ex dirigente bianconero, Luciano Moggi, a poche ore da Atletico Madrid-Juventus

Tra poche ore sarà Atletico Madrid-Juventus.

È tutto pronto al “Wanda Metropolitano” di Madrid: dopo i successi in campionato, la Vecchia Signora di Massimiliano Allegri, che dovrà fare a meno di Sami Khedira – rimasto a Torino per accertamenti legati ad una possibile aritmia atriale-riprende il suo cammino in Champions League sfidando in trasferta contro gli uomini di Diego Simeone, imbattuti da nove sfide contro avversarie Italiane.

Atletico Madrid-Juventus, bianconeri in ansia: Khedira resta a Torino per aritmia atriale. I convocati di Allegri…

Sulla gara in programma alle ore 21:00 al “Wanda Metropolitano” di Madrid, una delle più attese e aperte di questo turno perché contrappone due delle squadre favorite per la conquista dell’ambitissima coppa dalle Grandi Orecchie, si è espresso l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi, intervenuto ai microfoni di SerieANews.com: “Abbiamo ormai capito che l’obiettivo principale della Juventus è la Champions League. Motivo per cui i bianconeri dovranno puntare tutto su quella coppa perché il campionato, come abbiamo visto, è ormai praticamente terminato. Sono certo che la squadra avrà la serenità per giocarsi il titolo”. 

Atletico Madrid-Juventus, probabili formazioni: le scelte di Simeone e Allegri. Le quote dei bookmakers…

“Massimiliano Allegri rimane o andrà via? Credo che adesso – ha continuato -, nel momento più importante della stagione, sia prematuro e controproducente parlare di futuro. Adesso la Juve deve pensare a vincere e a passare il turno di Champions League contro l’Atletico Madrid. Campionato? La distanza tra la Juventus e le altre è davvero tanta. Bastano i 13 punti di differenza dal Napoli per capirlo. Il gap con le altre è tanto e si vede guardando la classifica, Cristiano Ronaldo ha dato una mano in più, fenomeni come lui fanno paura solo guardandoli in campo. Inoltre, con il numero 7, la Juventus ha fatto una grande operazione anche a livello commerciale – ha concluso Moggi –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy