Atletico Madrid-Juventus, Allegri: “Domani gioca Dybala, avere CR7 è un vantaggio…”

Atletico Madrid-Juventus, Allegri: “Domani gioca Dybala, avere CR7 è un vantaggio…”

Il tecnico dei bianconeri ha parlato alla vigilia della gara contro i Colchoneros

Vincere per conquistare il passaggio del turno.

Questo l’obiettivo della Juventus, che domani sera scenderà sul campo del Wanda Metropolitano per affrontare l’Atletico Madrid, in quella che sarà la sfida valida per l’andata degli ottavi di Champions League.

Alla vigilia della gara il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, è intervenuto in conferenza stampa, sciogliendo alcuni dubbi relativi agli uomini che domani scenderanno in campo: “Khedira non è stato convocato, è rimasto a Torino per accertamenti. Seguirà un comunicato. Domani gioca Dybala. Non avere Khedira fa restare con quattro centrocampisti. Cos’ha? Ci sarà un comunicato dopo del dottore della Juventus, che dirà che cosa è accaduto con gli accertamenti oggi. Stiamo crescendo, contro il Parma abbiamo avuto difficoltà che avevamo mostrato anche prima, anche in Supercoppa. Ora la squadra è in grande crescita, abbiamo fatto buone partite con ottime vittorie. Siamo entrando nella fase più importante della stagione, dove giochiamo un ottavo di finale e importanti partite. Cristiano Ronaldo? La Champions League non è un obbligo, ma un obiettivo, che spesso dipende anche da episodi, a favore o contro. Avere Ronaldo è un vantaggio, perché è il miglior giocatore al mondo, ma non basta. La squadra deve fare prestazioni importanti. Se era per il gol di venerdì sì, per la prestazione meno. Ha fatto una prestazione inferiore alle sue possibilità, ci sono state tante partite in cui non ha fatto gol, ma ha fatto una migliore prestazione. Credo che domani sia una partita in cui ci può dare una grossa mano, c’è bisogno di tecnica e di giocate”.

In seguito un commento sui Colchoneros: “Domani è un ottavo importante, per la Juventus la Champions è sempre stata un grande obiettivo. Saranno due belle partite, tra due squadre con un’ottima organizzazione. L’Atletico ha fatto della fase difensiva la sua forza. Simeone ha fatto un lavoro straordinario, dobbiamo porre le basi per passare il turno. Ci sono sicuramente difficoltà tra due squadre che negli ultimi anni hanno fatto risultati importanti in Europa. Simeone è bravissimo a dare una grande mentalità all’Atletico Madrid, anche in Liga  e in questo modo la squadra ha raggiunto grandi risultati. I limiti caratteriali di Morata non li conosco, da noi è cresciuto molto. E’ un giocatore molto più da partite secche, i suoi gol lo dimostrano. Sulla continuità ha dimostrato un difetto importante, ma è un attaccante importante in questa rosa. Se firmo per un pareggio? Dipende da come va la partita. Non firmo per niente, domani dobbiamo comandare la partita, domani dobbiamo fare gol, questo ho chiesto alla squadra“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy