Atletico Madrid-Juventus, Allegri: “Abbiamo sbagliato, c’è grande delusione ma possiamo ribaltarla…”

Le parole del tecnico dei bianconeri in merito alla sconfitta subita contro i Colchoneros

Serata da dimenticare per la Juventus.

Il Wanda Metropolitano ha ospitato il big match tra l’Atletico Madrid e la Juventus, in quella che è stata la sfida valida per l’andata degli ottavi di Champions League: con una bellissima prestazione i Colchoneros si sono imposti con il risultato di 2 a 0 grazie alle reti di José Gimenez e Diego Godin. I bianconeri adesso saranno costretti a portare a termine una vera e propria impresa per ribaltare il risultato e conquistare il passaggio ai quarti di finale.

Al termine del match il tecnico dei Campioni d’Italia in carica ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Il secondo tempo è stato brutto perché siamo andati dietro loro, che sono bravi a far scivolare le partite senza subire un tiro in porta. Noi abbiamo rischiato su molte azioni e non abbiamo fatto un tiro in porta nella ripresa. Loro sono stati cattivi nelle palle inattive. Abbiamo sbagliato, a Torino peggio del secondo tempo non possiamo fare. Possiamo ribaltarla, recupereremo dei giocatori e ci sarà tempo per prepararla. Non ha senso piangerci addosso, era difficile e lo sapevamo. Nel primo tempo siamo riusciti a renderci pericolosi, nel secondo tempo no. Hanno inciso tante cose, può capitare e c’è grande delusione per il risultato. Ci vorrà una grande partita al ritorno, siamo fiduciosi. Contro di loro bisogna essere veloci e precisi, è difficile trovare gli spazi. Nel secondo tempo abbiamo rallentato, nel primo ci muovevamo di più e mettevamo in movimento gli attaccanti. Dopo il 2-0 abbiamo perso ordine e abbiamo rischiato di prendere il terzo gol. Siamo stati fortunati perché questo è un risultato che si può ribaltare, come col Real Madrid ma in quel caso all’andata avevamo mollato e preso il terzo gol. Le partite vanno tenute sempre aperte, perché possono cambiare giocando il ritorno, dove saremo anche in casa. Non abbiamo verticalizzato, ci siamo adattati al loro ritmo blando e non siamo stati cattivi. Loro giocano questo tipo di partite, noi non siamo abituati. Non so come preparerò la partita di ritorno, dovrò vedere chi ho a disposizione. Dobbiamo scrollarci di dosso questo risultato e pensare alle tre partite di campionato che ci prepareranno alla gara di Torino. Ci vuole precisione di passaggio, dovremo essere bravi e cattivi. Abbiamo tutte le possibilità per ribaltarla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy