Kondogbia attacca l’Inter: “C’erano caos e squilibrio, un club ha bisogno di stabilità. Il mio riscatto…”

Kondogbia attacca l’Inter: “C’erano caos e squilibrio, un club ha bisogno di stabilità. Il mio riscatto…”

Anche il centrocampista francese, attualmente ancora di proprietà dell’Inter, ha deciso di puntare il dito contro i nerazzurri nel momento di maggiore difficoltà per la squadra di Spalletti: “Il vero problema era lo squilibrio, c’era caos, ho conosciuto quattro-cinque tecnici in due anni e la squadra cambiava sempre…”

Dopo il tecnico Frank de Boer, ecco un altro ex dell’Inter che gira il coltello nella piaga durante questo momento di difficoltà in casa nerazzurra.

Si tratta del francese Geoffrey Kondogbia, che tecnicamente è ancora di proprietà dei nerazzurri, ma in prestito con diritto di riscatto al Valencia: “Il vero problema era lo squilibrio all’Inter, c’era caos, ho conosciuto quattro-cinque tecnici in due anni e la squadra cambiava sempre. Un club ha bisogno di stabilità, di andare avanti anche se non vanno bene le cose all’inizio”. Questo è quanto ha riferito il centrocampista ex Monaco a Cadena Ser.

Il giocatore di proprietà del club lombardo ha poi parlato della possibilità di rimanere al Valencia: “Il mio riscatto fissato a venticinque milioni? Pagherei di tasca mia”.

Evidentemente non ha lasciato un grande ricordo l’Inter a Kondogbia, e certamente nemmeno viceversa. Anche il transalpino ha deciso di dare contro ai milanesi nel momento in cui tutti stanno puntando il dito sulla crisi della squadra di Luciano Spalletti. Sul suo futuro, invece, molti dubbi: può darsi che il Valencia lo riscatti, poiché le prestazioni sono buone e le voci parlano di una permanenza in Liga, ma dipende anche da cosa vorrà fare la dirigenza nerazzurra con il riscatto di Joao Cancelo, di proprietà del club spagnolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy