Inter, Icardi non si sbilancia: “Futuro? Parleremo con la società per trovare la soluzione migliore…”

Inter, Icardi non si sbilancia: “Futuro? Parleremo con la società per trovare la soluzione migliore…”

Il bomber e capitano nerazzurro, Mauro Icardi, al termine della sfida vinta contro la Lazio (valevole la qualificazione in Champions) non si sbottona più di tanto sul proprio futuro: “Decideremo insieme cosa è meglio per me, ma ho comprato la casa nuova a Milano…”

Serata di festa per l’Inter di Luciano Spalletti che torna in Champions League dopo sei anni di astinenza, grazie alla vittoria in rimonta ottenuta contro la Lazio allo Stadio Olimpico con il risultato di 3-2.

A creare un po’ di dubbi tra i tifosi nerazzurri sul proprio futuro, però, sono le dichiarazioni rilasciate dal capitano Mauro Icardi ai microfoni di Sky Sport al termine della partita:

Futuro? Ora parleremo con la società per trovare la soluzione migliore e decideremo insieme, ma sapete qual è la mia voglia di restare, io sono il primo tifoso dell’Inter – spiega Maurito – D’altronde ho già comprato casa nuova a Milano, e questo è un segnale”. 

Quindi il capitano argentino del club nerazzurro difende il futuro compagno di squadra Stefan de Vrij, protagonista di una buona gara nel complesso, ma negativamente in occasione del rigore: “Sicuramente non lo ha fatto apposta, ha cercato di fare il meglio. E’ il destino”.

Infine Mauro Icardi festeggia la qualificazione Champions, manifestazione fin qui mai giocata in carriera: “Ognuno di noi, tutto lo staff, tutti quelli che lavorano con noi credevano a questa impresa. E’ un premio per tutti, abbiamo lavorato bene. Lo meritavamo. Penso che dall’anno prossimo cercheremo di migliorare, una squadra come l’Inter non può permettersi di avere alti e bassi, è la prima cosa da mettere a posto. L’Inter è pazza, ma cercheremo di essere più continui”.

(Lazio-Inter, Icardi: “Meritavamo la Champions. Mondiali? Vedremo domani. De Vrij…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy