Fiorentina-Inter, Spalletti: “Il rigore? Petto netto, non voglio parlare con un arbitro che…”

Fiorentina-Inter, Spalletti: “Il rigore? Petto netto, non voglio parlare con un arbitro che…”

Il tecnico dei nerazzurri ha commentato il pareggio ottenuto contro i viola

Tanto spettacolo e sei gol nella sfida dello stadio Artemio Franchi.

La Fiorentina e l’Inter si sono affrontati in occasione del posticipo serale della venticinquesima giornata di Serie A, dando vita ad una gara spettacolare. I padroni di casa erano passati in vantaggio dopo soltanto un minuto grazie all’autorete di Stefan de Vrij, ma i nerazzurri avevano trovato la forza di ribaltare il risultato grazie ai gol di Matias Vecino, Matteo Politano e Ivan Perisic. I viola hanno però reagito e nel secondo tempo hanno accorciato le distanze con uno splendido calcio di punizione di Luis Muriel, per poi trovare il definitivo pareggio grazie al calcio di rigore trasformato da Jordan Veretout.

Al termine del match il tecnico del club lombardo, Luciano Spalletti, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Rigore D’ambrosio? È petto netto e si vedeva anche dalla panchina, eravamo sicuri che non fosse mano. Danilo non la sfiora neanche con il braccio, abbiamo perso due punti fondamentali per la nostra classifica. Arbitro? Non mi ha detto niente perché io non voglio parlare con un arbitro che va davanti il monitor e domanda per tre o quattro volte se ci fosse stato il tocco con la mano. Sono partite fondamentali per gli obiettivi delle squadre. Noi dalla panchina abbiamo visto che c’era stato il tocco di petto, non capisco perché sia stato assegnato questo tiro dal dischetto. Le decisioni vanno prese attraverso questo strumento, c’è stato un condizionamento anche in relazione alla gara d’andata“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy