Fiorentina-Inter, ombra di Icardi: Mauro strizza l’occhio alla Juventus, ma il Napoli…

Fiorentina-Inter, ombra di Icardi: Mauro strizza l’occhio alla Juventus, ma il Napoli…

Continua la guerra fredda tra Mauro Icardi e l’Inter: il club nerazzurro prepara la sua offerta di rinnovo, ma prima l’attaccante argentino pretende la fascia

Il caso Icardi non sembra essere destinato a risolversi, almeno per ora.

Il burrascoso rapporto tra Wanda Nara e la dirigenza milanese continua a tenere banco in casa Inter: la diatriba sul mancato rinnovo del contratto dell’attaccante argentino ha condotto il club nerazzurro a togliere al giocatore la fascia di capitano. La decisione non è andata giù al numero nove, il quale è mancato agli ultimi impegni in campo. Il motivo sarebbe stato un presunto fastidio al ginocchio ma la società, che ha costretto il giocatore a sottoporsi ad alcuni esami presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, ha comunicato che gli accertamenti non hanno evidenziato alcun tipo di problema per l’ormai ex capitano, che non sarebbe intenzionato a tornare in campo finché non gli verrà ridata la fascia. 

Nonostante la decisione, presa dall’amministratore delegato Beppe Marotta e condivisa anche dal presidente Steven Zhang, l’Inter – scrive il Corriere dello Sport -, presenterà ugualmente la sua offerta di rinnovo all’attaccante argentino, che ultimamente, però, avrebbe strizzato l’occhio alla Juventus in più occasioni.

“A giorni il club dovrebbe inviare a Wanda una nuova proposta di prolungamento dell’accordo dopo quella rifiutata dalla show girl a settembre: si tratterà di un accordo fino al 2023 che partirà da una base fissa superiore ai 6,5 milioni netti (ci saranno aumenti annui prefissati) e ricchi bonus legati ai risultati di squadra (tra i quali quello per la qualificazione alla Champions League). Lady Icardi chiede 9-10 milioni e la distanza è siderale. A scavare un solco ancora maggiore c’è poi la questione della fascia sulla quale l’Inter non intende tornare indietro, mentre l’entourage dell’attaccante la ritiene indispensabile per sedersi di nuovo al tavolo. Perché quel “pezzo di stoffa” era ed è considerato come un… rimborso per gli anni trascorsi alla Pinetina segnando tanto, ma senza Champions – racconta il noto quotidiano sportivo –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy