Eintracht-Inter, Joao Mário: “Perchè sono tornato? Ho capito una cosa importante…”

Il centrocampista nerazzurro, Joao Mário, si racconta alla vigilia di Eintracht-Inter

Parla Joao Mário.

Alla vigilia di Eintracht-Inter, gara in programma domani alle ore 18:55 allo stadio “Commerzbank-Arena” e valida per gli ottavi di finale di Europa League, il centrocampista nerazzurro, intervenuto ai microfoni di Calcio2000, si è raccontato tra tra sogni e aspettative, soffermandosi anche sulla sua voglia di riscattarsi proprio con la casacca dell’Inter.

“Mie dichiarazioni passate sull’Inter? Ovviamente mi dispiace. Ho parlato a caldo. Si impara dagli errori e questo è stato un errore. Ho capito che può accaderti di tutto ma devo rispettare una squadra come l’Inter che ha speso tantissimo per te. Sono felicissimo di aver avuto una nuova chance – ha aggiunto il portoghese classe ’93 -. Ringrazio anche i tifosi per avermi dato una seconda possibilità. Io sono stato, per loro, sia un idolo che un giocatore scarso. Credo che sarebbe bellissimo trovare il giusto equilibrio, ma so anche che è una caratteristica del tifoso italiano e soprattutto dei tifosi dell’Inter. Loro sono molto passionali, sono così e mi piacciono così”.

Sul suo futuro: “Come mi vedo al termine della carriera da calciatore? Onestamente non penso continuerò nel mondo del calcio. Credo che sperimenterò qualcosa di diverso. Vorrei mettermi in gioco in un altro mondo, magari qualcosa di più tranquillo, che non sia per forza sotto i riflettori. Una cosa mia, più famigliare – ha concluso Joao Mário –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy