Eintracht Francoforte-Inter, il dribbling di Spalletti: “Icardi? Vi dico a chi dovete chiedere…”

Eintracht Francoforte-Inter, il dribbling di Spalletti: “Icardi? Vi dico a chi dovete chiedere…”

Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, dopo il pareggio contro l’Eintracht a Francoforte

L’Inter regge a Francoforte.

Alla “Commerzbak Arena”, i nerazzurri hanno conquistato un prezioso pareggio a reti bianche contro l’Eintracht nella gara d’andata degli ottavi di finale di Europa League. Sullo 0-0 si è espresso il tecnico dei nerazzurri, Luciano Spalletti, che intervenuto in conferenza stampa al termine del match, ha elogiato la prestazione dei suoi uomini: “Nel primo tempo siamo stati bravi a girare la palla, con personalità. Siamo riusciti a sfruttare gli spazi. Nella ripresa abbiamo giocato in maniera più difficile, abbiamo dovuto prendere una decisione di come costruire l’azione e abbiamo sbagliato. Poi loro hanno alzato il pressing, abbiamo perso alcuni duelli fisici e abbiamo fatto più fatica. Uno dei nostri difetti è che non riusciamo a sfruttare la palla addosso”.

“In alcuni momenti siamo stati schiacciati – ha aggiunto -, loro sono stati bravi a cambiare spesso lato di gioco e non siamo stati bravi, anche se ci siamo difesi bene. Anche i nostri avversari hanno dovuto subite, sia nel primo che nel secondo tempo. La prestazione è stata di spessore e di livello, la squadra ha fatto vedere di aver appreso qualcosa dalle esperienze europee. Siamo venuti qui a dire la nostra e non abbiamo concesso molto a una squadra che era riuscita a segnare a tutti”.

Testa già ai quarti: “Il risultato finale si vede sempre alla sfida di ritorno quando si parla di questi doppi incontri. Abbiamo le stesse possibilità sia noi che loro, la partita ha detto questo. Le due squadre se la possono giocare e la percentuale è la stessa per entrambe”.

Chiosa finale su Mauro Icardi: “Non so come sta, non l’ho visto, ci ho parlato solo prima di partire e mi ha detto che non era pronto a ricominciare ad allenarsi con la squadra. Deciderà lui quando ricomincerà, ho solo ascoltato quello che doveva dire. Dovete parlare con il direttore, ci ha parlato lui ieri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy