Tragedia Astori, Jovanotti incontra la Fiorentina: “Una canzone per il capitano”

Tragedia Astori, Jovanotti incontra la Fiorentina: “Una canzone per il capitano”

La squadra di Pioli al Mandela Forum di Firenze per ricordare il capitano viola attraverso la musica del cantautore

Pioli Astori

“Terra degli uomini” di Jovanotti era stata la colonna sonora scelta dalla Fiorentina per ricordare il suo capitano Davide Astori, tragicamente scomparso lo scorso 4 marzo in quel di Udine.

Il video-tributo pubblicato sui propri canali social dal club è stato visto tra le lacrime di tifosi, amici e compagni di squadra, tutti riuniti nei giorni scorsi a Firenze per dare l’ultimo saluto al difensore bergamasco. Il cantautore romano, dal canto suo, negli ultimi suoi concerti, ha ricordaro il numero 13 della Viola, unendosi ad un dolore che ha unito e abbattuto i muri delle rivalità sul campo, ricongiungendo un’intera nazione.

Jovanotti, che proprio in questi giorni si trova  con il suo tour a Firenze, è stato raggiunto ieri sera al Mandela Forum da una delegazione della Fiorentina, accompagnata dal tecnico Stefano Pioli e da parte dello staff. Un gesto per ricordare e omaggiare ancora una volta la memoria di Davide Astori.

A ringraziare Jovanotti è stata la stessa società viola su Twitter. “Grazie a Jovanotti! Una maglia speciale da tutta la Fiorentina. In un momento terribile anche le tue parole e la tua musica hanno un grande valore per tutti noi”.

Un gesto, quello del cantautore, apprezzato soprattutto per il valore che lo stesso Astori attribuiva alla sua musica: Jovanotti, infatti, era uno degli artisti preferiti dal capitano della Fiorentina, motivo che ha spinto il cantate a ricordarlo, dedicandogli alcune canzoni durante i suoi concerti, oltre ad un pensiero sul proprio account instagram. “Nei camerini del Mandela Forum di Firenze con una grande squadra che in questa settimana si è trovata a riunire un paese intero e tutti gli sportivi nel nome di Davide Astori e del vuoto che ha lasciato nei cuori di tutti ma soprattutto in chi era con lui tutti i giorni. La loro visita al concerto mi onora. In queste sere fiorentine cantiamo una canzone per il Capitano. Risuonano le parole della sua canzone: ‘Son sempre i migliori che partono, ci lasciano senza istruzioni’”, ha scritto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy