La rabbia di Pioli: “Rigore tolto? Benassi non era in fuorigioco. VAR usato male da Guida, avrebbe dovuto…”

La rabbia di Pioli: “Rigore tolto? Benassi non era in fuorigioco. VAR usato male da Guida, avrebbe dovuto…”

Le parole del tecnico viola Stefano Pioli, tra rabbia e delusione, a seguito della sconfitta subita in casa dalla sua Fiorentina contro la Juventus di Massimiliano Allegri per 2 reti a 0…

È arrabbiato e deluso, Stefano Pioli, dopo la partita contro la Juventus conclusasi tra le polemiche.

Così l’allenatore della Fiorentina ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “L’episodio concesso e poi tolto dal VAR? Ci hanno messo una vita per decidere, vuol dire che la situazione non era chiara e poi ci hanno detto che non hanno dato il rigore per il fuorigioco di Benassi ma non è possibile che non sia stato considerato il doppio tocco di Alex Sandro. Fosse stato un tocco avrei capito ma due non possono essere involontari, doveva andarlo a rivedere. Ci hanno messo 4 minuti per decidere e non sono andati a rivedere il doppio tocco di Alex Sandro, gliel’ho detto ma non è servito a niente: quello non è fuorigioco perché la palla gliela passa Alex Sandro. L’arbitro doveva andarlo a rivedere e lì avrebbe capito che il terzino della Juve ha fatto due tocchi. In una gara così equilibrata gli episodi determinano il risultato. Poi magari avremmo perso lo stesso ma doveva rivederlo. Non siamo riusciti a sfruttare le occasioni avute e poi diventa difficile recuperare la Juve una volta che va in vantaggio. Peccato perché abbiamo giocato con grande spirito e potevamo uscire dal campo con un risultato positivo“.

CAPITOLO SIMEONE – “La gara di Simeone? Ha lavorato tanto e bene, ha messo in difficoltà i centrali della Juventus, ha creato delle occasioni, poi non è facile essere concreti contro questa difesa“.

‘CORE INGRATO’ BERNARDESCHI – “Se mi aspettavo l’esultanza di Bernardeschi? Non lo so, non mi interessa e non ho neanche visto se è andato ad esultare. Errore di Sportiello sul gol di Bernardeschi? La barriera è stata messa male e per me ci voleva qualche giocatore in più perché era un tiro dal limite: potevamo difendere meglio, abbiamo concesso troppo spazio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy