Fiorentina, Terracciano: “Ho lavorato sodo per questo momento. Iachini? Vi dico la mia sul rinnovo”

Fiorentina, Terracciano: “Ho lavorato sodo per questo momento. Iachini? Vi dico la mia sul rinnovo”

Il portiere della Fiorentina si racconta

Pietro Terracciano si racconta: dal rapporto con il tecnico Beppe Iachini alle sue migliori prestazioni in maglia viola.

Nonostante non sia riuscito a conquistare il posto da titolare vista la presenza in rosa di Bartlomiej Dragowski, Pietro Terracciano si è ritagliato comunque uno spazio nel corso dell’attuale stagione proprio per via dell’infortunio del suo compagno di squadra in occasione della gara contro il Parma.

Il classe ’90 ha raccolto fino a questo momento soltanto sei presenze, subendo appena quattro gol e riuscendo dunque a difendere molto bene la porta della sua squadra. Durante una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Radio Bruno, Terracciano si è soffermato su varie tematiche spaziando a 360° gradi sulla stagione calcistica che sta per concludersi:

Sicuramente tornare a giocare è stata una boccata d’ossigeno per tutti: ci manca la gente allo stadio ma per fortuna stiamo tornando alla normalità. Rendimento difensivo? È sotto gli occhi di tutti: con la pausa abbiamo dovuto rinfrescare la memoria ma il lavoro svolto dalla squadra è sotto gli occhi di tutti, sta dando frutti importanti. Ho lavorato sodo per arrivare a questo momento, so che è importante riuscire a dare una mano alla squadra, sono contento della mano che sto dando: dispiace per i tanti rigori che stiamo prendendo. Ci sono gare in cui è più facile esaltarsi… in altre sei meno sollecitato. La SPAL? La forza del mister è che non molla mai e non stacca mai la spina: non ci fa piacere parlare di salvezza, questo è un gruppo che ha dei valori importanti, siamo rimasti sul pezzo sempre e non abbiamo mai staccato la spina“.

Questo il parere dell’estremo difensore viola in merito alla scelta della società gigliata di rinnovare la fiducia al tecnico Beppe Iachini: “Sono contento per lui e per il suo staff: abbiamo lavorato sodo in questi mesi, sono felice anche da un punto di vista umano. Il rapporto con lui? Dal primo momento si è creato un ottimo rapporto tra la squadra e lui, siamo rimasti tutti contenti del suo lavoro: gli va dato merito di aver svolto un ottimo lavoro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy