Fiorentina-Lazio, Pioli: “Non è il momento di guardare la classifica, l’Europa League…”

Fiorentina-Lazio, Pioli: “Non è il momento di guardare la classifica, l’Europa League…”

Il tecnico dei viola ha parlato al termine della sfida contro i biancocelesti

Termina in pareggio la sfida dell’Artemio Franchi.

Il posticipo serale della ventisettesima giornata di Serie A ha visto la Fiorentina ospitare la Lazio, in una sfida molto delicata per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League: i biancocelesti erano passati in vantaggio grazie al gol di Ciro Immobile, ma i padroni di casa sono riusciti a conquistare il pareggio con Luis Muriel.

Al termine del match il tecnico dei viola, Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, commentando così la prestazione dei suoi uomini: “Europa League? Non penso che questa partita ci sia costata la qualificazione perché la nostra pecca è stata quella di fare troppi pochi punti nel corso del girone d’andata quando abbiamo compromesso tutto. Non è comunque questo il momento di guardare la classifica, sappiamo che da oggi inizieranno i due mesi decisivi per noi tra campionato e il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta. Mi aspettavo una partita difficile perché la squadra non stava perfettamente dal punto di vista mentale, ho dovuto anche schierare alcuni giocatori che non erano al 100%. Chiesa? Ha avuto un risentimento addominale, è un ragazzo di grande generosità che ha grande passione per questi colori. Futuro? Sono in scadenza di contratto, sono tranquillissimo perché ho investito tanto su questi ragazzi; una cosa certa è che allenerò fino a 65 anni come ho comunicato alla mia famiglia poi non so dove. Sono in continua evoluzione, mi piace quello che faccio e in futuro spero di poter allenare anche una Nazionale. Ho comunque già deciso cosa farò a fine stagione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy