Fiorentina-Juventus, Iachini: “C’è rammarico, gran gol di Morata. Ribery? Professionista serio, sono sicuro di una cosa”

Le dichiarazioni del tecnico della Fiorentina, Beppe Iachini, dopo il pari interno contro la Juventus

Fiorentina

Le dichiarazioni del tecnico viola.

Fiorentina

A margine del pari del “Franchi”, Giuseppe Iachini, tecnico della Fiorentina, ha commentato ai microfoni di Sky Sport l’1-1 del pomeriggio contro la Juventus, nel match valevole per la trentatreesima giornata di Serie A.

“E’ un peccato perché volevamo provare a vincere contro una Juventus molto forte e con qualità, ben messa in campo. Siamo stati compatti, organizzati, pronti a ribaltare l’azione: nel primo tempo l’abbiamo fatto bene e potevamo fare il secondo, poi peccato il gol all’inizio su una grande giocata di Morata. Era una posizione angolata e ha fatto un gran gol, la Juventus ha giocatori che in qualsiasi momento possono fare giocate importanti. Pazienza, abbiamo continuato a tenere il campo e c’è rammarico perché negli ultimi venti minuti sono venute meno le forze. Nel finale non avevamo la freschezza per ribaltare l’azione. I ragazzi non hanno concesso nulla. C’è rammarico perché senza quel gol all’inizio potevano chiuderla”.

QUESTIONE DI MENTALITA’ – “Guardo in casa mia. Ho trovato i ragazzi più preoccupati rispetto a cinque mesi fa, la testa fa molto. C’era più tensione e preoccupazione, dovevamo trovare compattezza e liberare la testa ed essere più sereni. A volte se giochi con timore invece che fare il passo in avanti lo fai indietro. Dobbiamo continuare così e fare più punti possibili”.

SU RIBERY – “Certe decisioni le fa la società. Ne parleranno loro. Ci tengo a dire che è un grande professionista e un lavoratore, deve essere concentrato e questi presupposti ci sono. Valuteranno loro insieme a fine campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy