Fiorentina-Inter, offese a Davide Astori: scattano le denunce. Il duro comunicato del club viola…

Fiorentina-Inter, offese a Davide Astori: scattano le denunce. Il duro comunicato del club viola…

Offese e insulti dopo il rigore concesso ai viola in occasione di Fiorentina-Inter: il club gigliato lavora con le autorità per perseguire i responsabili

Continua a far discutere il rocambolesco pareggio tra Fiorentina ed Inter nel posticipo domenicale della 25a giornata del campionato di Serie A.

Al Franchi è successo di tutto: dall’autorete di Stefan De Vrij, alla rimonta dei nerazzurri con Matías Vecino, Matteo Politano e Ivan Perisic fino al sorprendente recupero della Fiorentina, che con Luis Muriel prima e Jordan Veretout dopo, sono riusciti ad agguantare gli uomini di Luciano Spalletti, pareggiando la gara nei minuti finali con un discusso rigore assegnato da Rosario Abisso per un non chiaro fallo di mano di Danilo D’Ambrosio.

Le decisioni dell’arbitro palermitano hanno fatto discutere, e non poco, i tifosi nerazzurri, che furiosi per l’esito della sfida, si sono sfogati sui social network con dei beceri e inopportuni commenti che hanno avuto come bersaglio, oltre al giovane Federico Chiesa e al tecnico Stefano Pioli, anche Davide Astori, il capitano viola prematuramente scomparso il 4 marzo del 2018.

Fiorentina-Inter, Abisso paga il conto: tre giornate di stop per l’arbitro di Palermo. Mai più con i nerazzurri…

Offese e insulti che hanno profondamente ferito il club dei Della Valle, che in una nota pubblicata sul proprio sito di riferimento, ha denunciato l’accaduto, informando che chi continuerà ad oltraggiare la memoria di Astori dovrà vedersela con le autorità competenti, in costante contatto con la dirigenza viola.

Di seguito, il comunicato in questione.

“La Fiorentina ha assistito sgomenta e profondamente rattristata al susseguirsi di messaggi vergognosi, postati da alcuni individui sui vari canali social ufficiali del Club, che hanno avuto come bersaglio Davide Astori. La Società viola è in contatto costante con le autorità competenti affinché questi sciacalli vengano perseguiti come meritano. Noi continuiamo a credere nello sport e nei valori che esso rappresenta.Un episodio non può scatenare questa rabbia insensata e facciamo appello ai tifosi veri affinché isolino questi individui indegni”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy