Fiorentina, due anni dalla morte di Astori. Commisso: “Non ho avuto la fortuna di conoscerlo, ma…”

Fiorentina, due anni dalla morte di Astori. Commisso: “Non ho avuto la fortuna di conoscerlo, ma…”

Il patron della Fiorentina, Rocco Commisso, ha ricordato il capitano della Viola Davide Astori, prematuramente scomparso due anni fa

Il ricordo di Davide Astori, a due anni dalla sua scomparsa, è vivo.

Il difensore, all’età di 31 anni, morì il 4 marzo 2018 a Udine, mentre era in ritiro con la squadra, a causa di un problema cardiaco. La Fiorentina, compagine in cui ha militato nelle ultime tre stagioni e di cui ha portato al braccio la fascia di capitano, onora ad ogni gara, nel corso del minuto 13, la sua memoria. Il Centro Sportivo della Viola, inoltre, oggi ha il suo nome, in modo che, per sempre, egli possa stare vicino ai suoi compagni.

VIDEO Astori, oggi Davide avrebbe compiuto 33 anni: dal Cagliari alla Fiorentina, le sue foto più belle

Nell’anniversario della morte di Davide Astori, sono stati tanti i messaggi a lui rivolti. Tra questi, anche quello del patron Rocco Commisso. L’italo-americano, che ha acquisito il club di Firenze a giugno scorso, non ha avuto occasione di conoscere personalmente il difensore, ma ha appreso delle sue gesta e della sua eterna passione per la Viola tramite i racconti di giocatori e membri dello staff.

In questa giornata ricordiamo Davide Astori, il nostro Capitano. Non ho avuto la fortuna di conoscere questo ragazzo, ma tutti quelli che mi hanno parlato di lui hanno avuto sempre parole eccezionali nei suoi confronti. Oggi il mio pensiero va alla sua famiglia, ai suoi cari, ai suoi compagni di squadra, ai suoi amici, ai tifosi e a tutti coloro che hanno pianto e si sono commossi per la tragica scomparsa di Davide. La Famiglia Viola ricorderà per sempre il suo Capitano”, ha detto Rocco Commisso attraverso i canali ufficiali della società.

Fiorentina, la denuncia di Cutrone: Coronavirus e Astori, gli insulti shock dei tifosi del Milan

Intanto, sui social, anche la Roma, club in cui il difensore ha militato nella stagione 2014-15, lo ha ricordato: “Sei sempre con noi”, questo il messaggio.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy