Fiorentina, caccia all’erede di Pioli: Di Francesco in cima alla lista viola

La Fiorentina pensa ad Eusebio Di Francesco per il post Pioli: ma prima c’è un ostacolo da superare

Via al casting del futuro tecnico in casa viola.

I rapporti tra il club di Diego Della Valle e Stefano Pioli sono ormai ai minimi storici, pertanto  il matrimonio tra il tecnico bolognese e la Fiorentina dovesse realmente interrompersi a fine stagione, sulla panchina del club fiorentino potrebbe sedersi l’ex giallorosso Eusebio Di Francesco, seppur ancora legato da un contratto di un anno con la Roma, a circa 3 milioni di euro a stagione: cifra che potrebbe diventare un ostacolo difficile sa superare, ma non insuperabile.

Il tecnico abruzzese, considerato il profilo ideale per far compiere un ulteriore balzo di qualità alla squadra, è un vecchio pallino del direttore generale, Pantaleo Corvino, motivo per cui, stando a quanto racconta l’odierna edizione de Il Corriere dello Sport, sul futuro di Di Francesco non sembrano esserci più molti dubbi.

“Era arrivato sul rettilineo finale per il post-Sousa nel 2017 a braccetto con Pioli. Ecco perché adesso il nome di Eusebio Di Francesco torna di gran moda a Firenze, questa volta tuttavia per l’eventuale post-Pioli, se i titoli di coda fra l’allenatore attuale e la Fiorentina dovessero continuare a scorrere. Ed è vero che in questo momento è necessario pensare al campo e agli obiettivi rimasti, ma è anche vero che è necessario organizzare il futuro, al più presto. L’ex Roma potrebbe essere un profilo giusto per più motivi, a cominciare dalla capacità di valorizzare la gioventù. Un elemento che lo potrebbe far entrare nuovamente di diritto fra i possibili candidati per la panchina viola insieme ad altri nomi come D’Aversa, Maran, Semplici e Giampaolo – scrive il noto quotidiano sportivo –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy