Inter-Getafe, pres. Torres minaccia: “Coronavirus un rischio, non andremo in Italia. La qualificazione…”

Inter-Getafe, pres. Torres minaccia: “Coronavirus un rischio, non andremo in Italia. La qualificazione…”

Il presidente del Getafe, Angel Torres, ha annunciato di non essere intenzionato a fare partire la sua squadra verso l’Italia a causa dell’emergenza Coronavirus

Inter-Getafe potrebbe non disputarsi.

Il match, valido per l’andata degli ottavi di finale di Europa League, è in programma per giovedì sera a porte chiuse. L’allarme Coronavirus in Italia, tuttavia, potrebbe compromettere il regolare svolgimento della sfida. Il club spagnolo, infatti, non ha intenzione di mettere a rischio la salute dei membri della propria società. Ad annunciare la possibilità che la squadra di José Bordalás si rifiuti di partire per Milano è stato il patron degli Azulones, Angel Torres, ai microfoni di Onda Cero nel corso della trasmissione ‘El Transistor’: “Se le cose non cambieranno, il Getafe domani non partirà. Non andremo in Italia, nonostante ci sia chi lo pensi. Se dobbiamo perdere la qualificazione, la perderemo. Però per nessuna causa mettiamo a rischio la salute. Abbiamo chiesto alla UEFA un’alternativa per non giocare a Milano. Non vogliamo finire nel mezzo del Coronavirus, non c’è motivo”.

Nelle prossime ore, dunque, si attende una risposta da parte della UEFA alla richiesta del Getafe di giocare in un campo neutro. Il tempo a disposizione per trovare nuove soluzioni, tuttavia, è ristretto. La compagine spagnola, infatti, dovrebbe partire alla volta dell’Italia domani.

Torino, Cairo: “Debellare il Coronavirus una priorità. La Serie A doveva fermarsi prima”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy