Europa League, Valencia-Arsenal 2-4: Gameiro non basta, Aubameyang trascina i Gunners in finale

Europa League, Valencia-Arsenal 2-4: Gameiro non basta, Aubameyang trascina i Gunners in finale

Il commento di Valencia-Arsenal, gara di ritorno delle semifinali di Europa League

L’Arsenal rincara il vantaggio della gara d’andata in casa del Valencia e vola alla finale di Europa League, in programma il 29 maggio.

Il punteggio della gara d’andata (1-3) favorisce gli inglesi, ma ancora nulla è deciso. Le due squadre infatti, non intendono stare a guardare e fin dal primo istante si scontrano al suon di gol. Ad aprire le danze all’11’ è Gameiro a sbloccare il risultato per i padroni di casa, che assaporano una eventuale rimonta. Tuttavia, soltanto sei minuti dopo gli uomini Unai Emery riagguantano il pari grazie a un gran destro di Aubameyang. Nel corso di tutto il primo tempo l’attaccante naturalizzato gabonese si rende pericoloso, sfiorando più volte il raddoppio. In particolare, al 38’ altra occasione per i Gunners creata dalla destra proprio dal giocatore di origini francesi, che serve Lacazette, ma il tiro sfiora soltanto il palo. Termina sul risultato di 1-1 la prima metà di gioco.

Il secondo tempo riparte sulla scia dei 45’ precedenti. La squadra ospite continua a rendersi pericolosa. Al 49’ altra occasione per Aubameyang, che riceve un passaggio filtrante e calcia in porta, ma uno dei difensori avversari salva in scivolata. A cinque minuti dalla ripresa, però, gli inglesi realizzano la rete del vantaggio. Lacazette su assist di Torreira la mette all’angolino con un tiro rasoterra. Adesso per gli spagnoli, sotto di tre gol, si mette male. Ma gli uomini di Marcelino non si arrendono. Al 58’ ancora Gameiro firma il 2-2, sfruttando una ribattuta non perfetta del portiere degli inglesi. Tuttavia, dopo appena dieci minuti, arriva la risposta dei Gunners, trascinati dal solito Aubameyang. L’attaccante realizza la doppietta spedendo il pallone in rete a due passi dalla porta, ospiti nuovamente in vantaggio. Si spengono così le speranze dei Blanquinegres. Nel finale c’è anche tempo per la tripletta: il francese su assist del neo-entrato Mkhitaryan fulmina con freddezza Neto mettendola all’incrocio. Finisce 2-4.

L’Arsenal è la prima finalista di questa edizione di Europa League, gli inglesi scopriranno chi sarà la loro sfidante al termine dei tempi supplementari di Chelsea-Eintracht Francoforte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy