Europa League, Inter-Bayer Leverkusen 2-1: Barella e Lukaku, Conte vola in semifinale

Europa League, Inter-Bayer Leverkusen 2-1: Barella e Lukaku, Conte vola in semifinale

Il commento di Inter-Bayer Leverkusen

L’Inter batte anche il Bayer Leverkusen e sogna in grande.

Sul campo della Esprit Arena è andata in scena la sfida tra l’Inter e il Bayer Leverkusen, che si sono affrontati in occasione dei quarti di finale dell’Europa League: i due club erano alla ricerca di una vittoria fondamentale per passare il turno e raggiungere la semifinale della competizione.

Le due squadre si affrontano subito a viso aperto, riversandosi in avanti alla ricerca del gol del vantaggio. Passano soltanto quindici minuti e i nerazzurri riescono a passare in vantaggio: Young vola sulla fascia e serve Lukaku, protezione ottima della palla e tiro in porta murato, sulla respinta si avventa Barella che calcia di esterno e trova l’angolino, 1 a 0 e bellissima azione corale dell’Inter.

Gli uomini di Antonio Conte continuano a spingere e al 21′ trovano anche il raddoppio: Young tocca per Lukaku, che vince il duello fisico con il suo diretto marcatore e in caduta riesce a battere Hradecky2 a 0 e gara in discesa per i nerazzurri. Passano soltanto tre minuti però e il Bayer spezza l’entusiasmo dei nerazzurri: Volland premia l’inserimento di Havertz, che calcia ad incrociare e realizza la rete del 2 a 1 grazie anche alla complicità di Handanovic.

Due minuti dopo l’Inter avrebbe l’occasione di portarsi nuovamente a due gol di distanza: Baumgartlinger tocca la palla con la mano in area di rigore e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. L’arbitro controlla però l’azione con l’ausilio del VAR e nota che il giocatore del Bayer ha colpito la palla con la spalla: il penalty viene dunque annullato.

Nel secondo tempo i tedeschi dominano dal punto di vista del possesso palla, ma i nerazzurri si chiudono bene e riescono a vanificare ogni singola manovra offensiva. A pochi minuti dalla fine Erisken viene abbattuto in area di rigore e conquista il calcio di rigore: anche questa volta però l’arbitro controlla l’azione e riformula la sua decisione per un precedente tocco con la mano di Barella.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria dell’Inter, che continua a sognare e raggiunge soffrendo la semifinale dell’Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy