Curiosità: manda a quel paese dirigenti e tesserati, sospeso arbitro di Campobasso

Curiosità: manda a quel paese dirigenti e tesserati, sospeso arbitro di Campobasso

Questa volta il cartellino rosso è stato rivolto ad un arbitro: inflitti due mesi di sospensione ad un direttore di gara della sezione AIA di Campobasso. I dettagli

Stop di 2 mesi dal Tribunale Federale territoriale Figc del Molise.

Questa volta il cartellino rosso è stato rivolto ad un arbitro: inflitti due mesi di sospensione ad un direttore di gara della sezione AIA di Campobasso ritenuto responsabile di un comportamento poco professionale.

I fatti sopracitati risalgono al 1 aprile del 2017, quando nel corso di una partita di calcio a 5 tra la Saracena C5 e la Polisportiva Kemarin, valevole per il campionato di Serie C1. In quella circostanza aveva infatti mandato a quel paese alcuni dirigenti e tesserati della Pol.Kemarin che si trovavano nel settore tribuna loro riservato. All’udienza davanti ai rappresentanti della Giustizia sportiva, l’arbitro ha ammesso le sue responsabilità e il proprio ravvedimento per quanto accaduto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy