Curiosità, il meme del mistero: perché nessuno conosce il vero cognome di Totti? Da Obama a Breaking Bad

Il meme sullo storico capitano della Roma ha spopolato sul web nelle ultime settimane: ecco la sua origine

di Daniele Castelli

Qual è il cognome di Francesco Totti?

In un primo momento la risposta a questo quesito apparentemente immotivato, non è semplice quanto può realmente sembrare. Nelle ultime settimane il web e i social network sono stati invasi da meme che provano a comprendere quale sia il vero cognome dello storico capitano della Roma. Il luogo d’origine di tale wave sono gli Stati Uniti, ma bisogna tornare indietro di quasi sette anni per comprendere il periodo storico durante il quale il meme ha iniziato a diffondersi in massa.

Nel lontano 2012 in America furono pubblicati tantissimi Tweet di utenti che, inspiegabilmente, si interrogavano su quale fosse il vero cognome di Barack Obama, pensando probabilmente che “Obama” fosse anche parte del suo nome. Il caso è arrivato ovviamente su tantissimi talk show americani, ma soltanto nel 2016 è stato trasportato nel mondo dei meme grazie al grandissimo contributo della comunità di Reddit, un sito Internet di social news e intrattenimento.

Nel novembre del 2019 il meme è sbarcato anche in Italia grazie soprattutto al contributo della pagina Serie/A/Memes e della sua community, scatenando la fantasia degli utenti di Facebook, Instagram e Twitter, che hanno però sostituito Obama per l’appunto con Francesco Totti: non c’è una reale motivazione legata a questa decisione ma si sa, il mondo del web non è regolato da alcuna logica. Dopo aver dunque spiegato l’origine del meme, l’unica azione possibile rimane quella di mostrare alcuni tra le migliori creazioni pubblicate in questi giorni di ordinaria follia dedicati a Francesco Totti.

Il commento di Shy

Serie/A/Memes è senza dubbio una delle più innovative pagine su Facebook a tema calcistico, e ogni giorno pubblica contenuti di alto livello molto differenti da quelli che si trovano normalmente sul web: sono stati proprio i membri di questa community a creare la wave su Francesco Totti. In questo meme creato da Lorenzo Falcone, l’arduo compito di svelare il vero cognome di Totti viene affidato al canale Breaking Italy, e in particolare al video: “Il cognome di Totti spiegato semplicemente“.

Breaking Italy è un canale abbastanza noto su Youtube Italia, considerato che conta più di mezzo milione di iscritti. I contenuti sono creati da Alessandro Masala (aka Shy) che quotidianamente affronta tematiche d’attualità legati alla politica, all’economia, alla cronaca, con l’intento di portare informazione anche su una piattaforma di intrattenimento come YouTube. Una delle specialità di Shy è quella di riassumere brevemente e chiaramente gli argomenti più complessi, e da ciò deriva la scelta di affidarsi a lui per tentare di risolvere l’arcano mistero.

 

“Say my surname”

Sempre Serie/A/Memes, il giorno successivo, ha pubblicato un meme creato da Valerio Fusarpoli che ha come base una delle scene più famose di una delle serie tv più belle mai ideate, ossia Breaking Bad (di cui si consiglia assolutamente la visione).

In questa scena Walter White, interpretato magistralmente da Bryan Cranston, ha ormai ultimato la sua trasformazione da semplice professore di chimica a produttore della metanfetamina (la “Blue Sky”, ndr) migliore del mondo, e si dirige nel bel mezzo del deserto per incontrare Phoenix, un distributore con cui vuole stipulare un accordo. Dopo aver stretto il patto, Walter White chiede al suo interlocutore di “pronunciare il suo nome” (“Say my name”), e Phoenix afferma di trovarsi al cospetto di “Heisenberg“, pseudonimo con cui il professore di chimica ha ottenuto fama nel mondo criminale. Nel meme in questione lo sguardo dell’attore viene sostituito da quello di Totti, che chiede di “pronunciare il suo cognome”, “Now, say my surname”: una richiesta che purtroppo, a differenza di quanto accade nella serie tv, non può essere soddisfatta.

 

Celentano, aiutaci tu 

La serie tv evento “Adrian“, creata e prodotta niente poco di meno che da Adriano Celentano ha avuto un successo strepitoso fin dalla prima puntata: non tanto per la qualità (che bisogna ammettere sia molto scadente), ma più che altro per la quantità di momenti assurdi e paradossali che si susseguono con un ritmo incalzante durante il corso di una singola puntata. La prima della serie è andata in onda il 21 gennaio, e dopo soltanto quattro puntate era stata annullata a causa dello scarso share e delle tantissime critiche che hanno massacrato il prodotto sia per la qualità sia per i contenuti molto discutibili. In una distopica Milano del 2068, un “Potere” corrotto governa con l’inganno e l’omologazione: il compito di Adrian è per l’appunto quello di abbattere lo stato di terrore creato dai pochi che lo governano. Il Potere utilizza un software che individua i possibili soggetti pericolosi per il sistema di controllo. In questo meme pubblicato dalla pagina “Memini depressi ma per finta”, il Potere chiede all’interfaccia di “analizzare il cognome di Totti”: chissà se il software troverà la risposta ad un quesito che sembra impossibile da risolvere.

Un arcano segreto

Il cognome di Totti sembra essere una vera e propria maledizione, e chi conosce la verità sembra destinato a non poterla diffondere. E quanto succede a Re Harold, un personaggio del film d’animazione Shrek, che in questo meme di “Crudelia Memon” muore prima di poter rivelare a tutti il segreto relativo al capitano della Roma.

La base del meme è una scena del film Shrek Terzo, durante il quale Re Harold (padre di Fiona, moglie di Shrek), trasformato in rospo alla fine del secondo film, è affetto da una grave malattia. Sul letto di morte il re rivela all’orco che sarà lui l’erede del suo regno: Shrek, dal momento che non apprezza la vita di corte, chiede se esiste un altro possibile candidato oltre lui. Il re sembra morire prima di rispondere alla domanda, ma dopo alcuni secondi di silenzio svela il nome del secondo erede per poi esalare l’ultimo respiro.

 

Un quesito “Simpsoniano”

La storica serie tv creata da Matt Groening è diventata un vero e proprio pilastro della cultura pop, e chiaramente è stata adottata dalla comunità online per creare meme dalla più svariata natura. L’immagine di “Karbopapero 900” riprende uno dei momento più iconici dei Simpson, ossia gli scherzi telefonici con cui Bart tortura costantemente Boe, proprietario della taverna dove Homer trascorre il suo tempo libero. Bart si prende gioco di Boe utilizzando giochi di parole basati su un nome e un cognome da lui inventati, come ad esempio “Ego Centrico” o “Gina Cande”. In questo caso lo scherzo rischia di trasformasi in tragedia quanto Bart chiede “Buongiorno, posso parlare con Totti? Di cognome fa…“.

 

Il sorprendente cognome di Totti

Il nostro viaggio si conclude nel mondo della musica. Per comprendere al meglio questo post pubblicato dalla pagina “Serie/A/Indie“, bisogna prima fare un excursus sulla carriera de “I Cani“. Con questo nome si ci riferisce al progetto musicale del cantautore e produttore romano Niccolò Contessa, che nel 2011 pubblicò il suo primo album intitolato “Il sorprendente album d’esordio de I Cani“, che ebbe subito un discreto successo nel mondo della musica indie grazie anche alle sue sonorità molto particolari. A questa produzione seguirono altri due album, pubblicati rispettivamente nel 2013 e nel 2016, intitolati “Glamour” e “Aurora“. I fan aspettano dunque da ben tre anni nuovi contenuti de “I Cani”, e sono in attesa di un quarto disco che attualmente è avvolto nel mistero: lo stesso velo di mistero che avvolge il cognome di Totti. Da questa attesa snervante e una sete di sapere che forse non potrà mai assere appagata, nasce il collegamento tra la band romana e lo storico capitano del club giallorosso.

Un mistero che dunque non avrà mai una soluzione, e tutti continueremo a chiederci, almeno fino alla comparsa di un nuovo meme che invadi il web, quale sia il cognome di Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy