Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

COPPA ITALIA SERIE C

Catanzaro-Palermo, Calabro: “Coppa Italia di C utile a reagire. Niente teste basse”

Catanzaro-Palermo, Calabro: “Coppa Italia di C utile a reagire. Niente teste basse”

Le dichiarazioni del tecnico del Catanzaro, Antonio Calabro, nel corso della conferenza di vigilia degli ottavi di finale di Coppa Italia di C contro il Palermo

⚽️

Due squadre ferite dall'epilogo dei rispettivi match nell'ultimo turno di campionato. Il Catanzaro reduce dalla sconfitta di misura a Bari,  probabilmente immeritata per quanto prodotto sul piano del gioco, figlia di uno svarione difensivo in chiusura di prima frazione.

Il Palermo corrucciato per la concessione di un calcio di rigore inesistente, nessun contatto tra Plescia e Peretti, che ha consentito all'Avellino di pareggiare l'iniziale vantaggio rosanero firmato Lancini. La compagine di Braglia si è certamente fatta preferire per identità ed impianto di gioco nel match del "Barbera". ma genesi e modalità con cui ha riequilibrato il risultato hanno generato non poco rammarico dalle parti di viale del Fante. Giallorossi e rosanero si troveranno di fronte mercoledì 3 novembre, fischio d'inizio previsto per le 14.30, negli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C.

Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Catanzaro, Antonio Calabro, in sede di conferenza stampa alla vigilia della sfida del "Ceravolo".

 

Il match contro il Palermo sarà un'occasione utile per testare la condizione di tutti i componenti della rosa e vederli all'opera sul rettangolo verde. Lavoro sul piano psicologico per persuadere i ragazzi a proseguire come stiamo facendo e migliorare ulteriormente  Sotto il profilo mentale dobbiamo reagire con determinazione ed atteggiamento positivonon voglio teste basse. Fazio al termine della gara persa contro il Bari piangeva seduto per terra, in un angolo dello spogliatoio. Gli ho detto che è un calciatore forte, che è sempre stato uno dei migliori per rendimento nella rosa e che continuerà ad esserlo. Io ho bisogno di gente come Fazio. Sono sicuro che dimenticherà l'errore e si rialzerà più forte di prima”.

tutte le notizie di