UEFA, riunione con le 55 federazioni per riprogrammazione partite: il comunicato ufficiale

UEFA, riunione con le 55 federazioni per riprogrammazione partite: il comunicato ufficiale

La UEFA organizzerà una riunione per riprogrammare le partite e far ripartire il calcio dopo l’emergenza Coronavirus

Il piano per far ripartire il calcio.

L’emergenza Coronavirus ha costretto la maggior parte delle leghe del mondo ad interrompere tutte le competizioni, per non mettere a rischio la salute dei calciatori ed evitare la diffusione del contagio. Una decisione che ha coinvolto anche la UEFA e la FIFA, che dopo un lungo periodo di riflessione ha scelto di sospendere la Champions League, l’Europa League e di rinviare l’Europeo al 2021.

UEFA, vicepres. Uva: “Ogni Lega deciderà nuovi calendari. Noi uniti e compatti, non come l’Unione Europea”

In attesa che il COVID-19 venga definitivamente debellato, i rappresentanti dei vari organi calcistici stanno continuando a riunirsi per stabilire in quali modalità terminare la stagione calcistica attuale. Per tale ragione nella giornata odierna la UEFA ha pubblicato una nota con cui annunciava una riunione a cui saranno convocati i segretari delle 55 federazioni affiliate per riprogrammare i calendari. Questo il comunicato ufficiale: “La UEFA ha invitato i segretari generali delle 55 federazioni affiliate in videoconferenza mercoledì 1 aprile alle 12. L’ordine del giorno prevede un aggiornamento sui progressi compiuti dai due gruppi di lavoro creati due settimane fa e il vaglio delle potenziali opzioni per quanto riguarda la riprogrammazione delle partiteIl vertice esaminerà anche gli sviluppi in tutte le competizioni UEFA per club e per nazionali e valuterà i progressi a livello FIFA ed europeo in ambiti quali i contratti dei giocatori e il sistema di trasferimenti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy