Roma-Real Madrid, Capello: “Blancos in crisi, stanno pagando l’assenza di CR7. I giallorossi possono farcela…”

Le dichiarazioni dell’ex allenatore dei giallorossi e dei Blancos, Fabio Capello, in vista di Roma-Real Madrid

Roma e Real Madrid pronte a scendere in campo, per la quinta giornata di Champions League.

Una gara speciale per Fabio Capello, che con i giallorossi ha vinto uno Scudetto che fa storia tutt’oggi e con i Blancos una Liga, conquistata all’ultima giornata di campionato contro il Maiorca.

L’ex allenatore di Roma e Real, intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha analizzato il match in programma allo stadio Olimpico questa sera – alle ore 21:00 -, soffermandosi sul momento di difficoltà di entrambe le squadre: “Chi sta peggio? Forse il Real, perché sta pagando il fatto di aver pensato che, anche senza Cristiano Ronaldo, avrebbe potuto fare risultato. Quando c’ era lui avevano tutti paura ed erano più liberi gli altri. Poteva creare problemi in qualsiasi momento. Però attenzione: il Real ha tanta qualità e ha anche recuperato Marcelo e Carvajal. Solari in panchina non è un azzardo, i dirigenti non decidono per simpatia, anche se ci deve essere un gruppo di giocatori ascoltato dal presidente”.

Sulla sconfitta del club capitolino contro l’Udinese: “Per me ha giocato una buona gara certo, ho sentito Di Francesco che ha parlato del grande possesso palla, ma quelle cose non contano più niente. Non lo fa più neanche il Manchester City, noi invece siamo ancora rimasti a quella masturbazione del pallone”.

Su Edin Dzeko: “Lui è un punto di riferimento per i giallorossi. Dà sicurezza alla squadra. È imprescindibile nella Roma di adesso, perché con i giovani occorre pazienza. Mi sembra comunque che Di Francesco abbia capito quali siano i problemi, anche se ogni tanto fa un po’ di filosofia nelle dichiarazioni”.

Sulle voci di un possibile esonero di Di Francesco: “Mi pare che Eusebio abbia fatto un buon lavoro l’ anno scorso. Ora è stata fatta una campagna acquisti pensando al futuro e alle plusvalenze. Purtroppo noi siamo legati ai risultati, ma c’è tempo per tornare fra le prime quattro del campionato. Contro il Real, intanto, ho fiducia che possa fare un’ottima partita e vincere – ha concluso Capello –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy