PSG-Manchester City, Guardiola: “Vinto con coraggio. I Citizens del secondo tempo vanno in finale”

Le parole del tecnico del Manchester City, Pep Guardiola, a margine del successo maturato contro il PSG

psg

Il Manchester City espugna il “Parco dei Principi”.

Missione compiuta per il Manchester City, che vince in rimonta in casa del PSG nell’andata della semifinale di Champions League. Un successo analizzato al triplice fischio dal tecnico Pep Guardiola, intervenuto in conferenza stampa.

“Non eravamo tranquilli, senza tranquillità non dai tutto nel calcio. Il gol subito ci ha fatto male e nel primo tempo non siamo stati né precisi né cattivi. Nel secondo tempo siamo stati più aggressivi e alti nel pressing, recuperando subito il pallone e controllando il gioco, come siamo abituati a farlo. Ora vedremo se al ritorno saremo la squadra vista nel primo tempo o nel secondo: nel primo caso è tutto ancora aperto, altrimenti andremo in finale. Abbiamo dovuto abbassare il ritmo della partita perché contro il Psg non avremmo potuto giocare al loro ritmo e alle loro condizioni, contro Mbappé e Neymar c’è poco da fare se gli lasci spazio. Per questo dovevamo fare da subito una partita in controllo, dettando il ritmo. Abbiamo sbagliato nel primo tempo a lasciare troppo spazio a Verratti e Paredes per pensare le giocate, abbiamo fatto meglio nel secondo tempo pressando di più”.

Chiosa finale sull’atteggiamento nella ripresa: “In questo tipo di partite ci siamo concentrati molto su quello che dovevamo fare, era importante essere noi stessi. Ovviamente all’andata c’è qualche timore di troppo, siamo stati un po’ timidi. Per quello ho chiesto di alzare la pressione, di rischiare il palleggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy