PSG, Buffon: “Voglio continuare a divertirmi. Zaniolo? Prima di esprimere un giudizio…”

Il portiere dei parigini ha parlato al termine della sfida contro i Red Devils

Il PSG batte il Manchester United.

Tra le mura dell’Old Trafford è andata in scena l’andata degli ottavi di Champions League tra i Red Devils e i parigini, che nonostante l’assenza di Edinson Cavani e Neymar sono riusciti ad ottenere la vittoria grazie alla reti realizzate da Presnel Kimpembe e Kylian Mbappé, guadagnando un importante vantaggio in vista della gara di ritorno.

Al termine del match il portiere del PSG, Gianluigi Buffon, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo fatto diventare facile la partita, è vero. Ma lo abbiamo fatto mettendo nei novanta minuti tutto quello che avevamo. Una compattezza che è fondamentale in questa competizione, prendendoci rischi a volte che ci permettevano di poter respirare e fare andare a vuoto un loro tentativo di pressing. Tutto questo nell’economia di una partita equilibrata. Futuro? La clausola non è un pensiero, al momento voglio continuare a divertirmi ed essere utile a società e compagni, in campo e nello spogliatoio. Non è mai stato un problema per me il contratto a 30 anni, figurati a 41. Manchester? Qui è un bel teatro, due belle gare come quella che era la finale con il Milan”.

Infine un commento su Nicolò Zaniolo, che ha vissuto una serata da sogno realizzando una doppietta nel corso della sfida tra la Roma e il Porto: “Non l’ho ancora visto bene, prima di esprimere un giudizio serio mi piace guardarli per un po’. E’ giovane, se riesce ad imporsi con questi risultati potrebbe avere le stigmate del predestinato. Ricordo il padre, un grande combattente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy