Napoli-PSG, Tuchel: “Azzurri forti e compatti, ma vogliamo vincere. Le condizioni di Cavani…”

Napoli-PSG, Tuchel: “Azzurri forti e compatti, ma vogliamo vincere. Le condizioni di Cavani…”

Il tecnico dei parigini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro gli azzurri

Si accende la sfida tra NapoliPSG.

Dopo lo spettacolare 2 a 2 al Parco dei Principi, il club parigino è sbarcato quest’oggi in Italia per prepararsi al meglio in vista della sfida di domani, cui esito potrebbe già essere una vera e propria sentenza in prospettiva delle qualificazioni agli ottavi di Champions League: i campioni in carica della Ligue 1 dovranno portare a termine l’impresa di espugnare il fortino del San Paolo per continuare a sperare nel passaggio del turno. Per raggiungere tale obiettivo Thomas Tuchel si affiderà come sempre al letale tridente offensivo a sua disposizione, composto da Kylian MbappéNeymar e il grande ex Edinson Cavani, che tornerà per la prima volta da avversario nello stadio che lo rese uno dei migliori centravanti del panorama calcistico europeo.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara, il tecnico tedesco ha elogiato le qualità dei partenopei, manifestando tutta la sua voglia di ottenere i tre punti: “Il Napoli è forte e compatto, giocano da anni insieme e si conoscono bene. Sarà una grande sfida ma vogliamo vincerla noi. Giocheremo dando il massimo, siamo fiduciosi per quanto visto con Marsiglia e Lille, la gara dell’andata è solo il primo tempo. Non abbiamo dubbi, sarà una grande sfida e il pari di Parigi il Napoli l’ha meritato. Sicuramente avremmo potuto giocarla meglio, ma abbiamo lavorato nelle ultime partite per migliorare in quell’aspetto. Chi toglierei al Napoli? Non parlerei di giocatori di un’altra squadra alla vigilia di una gara così importante. Per quanto riguarda la nostra rosa, Mbappé ha solo 19 anni, è già uno dei migliori al mondo ma può ancora crescere, ovviamente. Verratti ha fatto un errore, sono cose che capitano ma è sempre stato un professionista esemplare. Il rientro di Buffon e Thiago Silva è importantissimo, Gigi ci aiuterà per la gara di domani sera, è una leggenda e conosce bene questo stadio“.

Sugli uomini che scenderanno in campo: “Cavani è venuto con noi perché è riuscito ad allenarsi negli ultimi giorni domani decideremo se giocherà o meno. Draxler o Rabiot? Sono entrambi disponibili, solo domani sapremo chi dei due giocherà, non ho ancora scelto. Sicuramente Buffon merita di giocare domani, siamo a casa sua in Italia e contro una squadra che conosce. Siamo felici perché abbiamo due grandi portieri in squadra, Areola ha molto rispetto per Gigi e qualsiasi allenatore sarebbe felice di essere nella mia situazione. Quattro attaccanti? All’andata abbiamo variato nella ripresa il modulo, con Marsiglia e Lille abbiamo cambiato ancora. Sceglieremo tra stasera e domani, non dobbiamo rischiare troppo ma vogliamo essere comunque offensivi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy