Genk-Napoli, Ancelotti: “Visto impegno e qualità, siamo stati sfortunati. Qualificazione? C’è ottimismo”

Genk-Napoli, Ancelotti: “Visto impegno e qualità, siamo stati sfortunati. Qualificazione? C’è ottimismo”

Le dichiarazioni del tecnico azzurro, Carlo Ancelotti, a margine della gara contro il Genk

Il Napoli non convince alla Luminus Arena. 

Dopo l’importante successo conquistato al San Paolo contro il Liverpool, il Napoli, non va oltre il pareggio nella sfida contro il Genk valida per la seconda giornata di Champions League. Risultato che sebbene permetta agli azzurri di volare in vetta alla classifica del Girone E – in attesa di Liverpool-Salisburgo –  non soddisfa Carlo Ancelotti, intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” al triplice fischio.

“È stata una buona partita, tant’è opportuna per sbloccarla. Non siamo stati bravi a finalizzare, ma siamo anche stati sfortunati. Abbiamo rischiato poco, la partita nonostante fosse intensa l’abbiamo controllata bene. Ho visto impegno e qualità. Ci prendiamo questo punto e pensiamo alla gara contro il Salisburgo. La grinta c’è stata, la squadra sapeva che la partita poteva essere complicata. L’abbiamo interpretata bene. Sono contento della prestazione della squadra. Lozano e Milik hanno fatto una buona partita. Milik poteva finalizzare meglio ed essere più preciso. Guardiamo con ottimismo alla qualificazione. Tutte le partite sono complicate, ma siamo in una buona posizione. Non tutte le squadre hanno la capacità di battere il Liverpool. Insigne? L’ho visto poco brillare in allentamento e ho preferito farlo riposare in vista della prossima gara”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy