Champions League, Tottenham-Liverpool 0-2: Reds campioni d’Europa per la sesta volta

Champions League, Tottenham-Liverpool 0-2: Reds campioni d’Europa per la sesta volta

Primo trionfo in Europa per Jurgen Klopp, tanta amarezza per gli Spurs e Pochettino che perdono la gara più importante della stagione

Il Liverpool è Campione d’Europa.

Tra le mura dello splendido stadio Wanda Metropolitano di Madrid è andata in scena la sfida tra il Tottenham e il Liverpool, valida per la finale di Champions League.

Partenza incredibile dei Reds che dopo nemmeno un minuto di gara conquistano un calcio di rigore: Sadio Mané crossa verso il centro dell’area e trova il braccio di Moussa Sissoko, il direttore di gara non ha dubbi e assegna il tiro dagli undici metri. Dal dischetto va Mohamed Salah che calcia centrale con potenza e batte Hugo Lloris0 a 1 e Liverpool immediatamente in vantaggio. Gli Spurs provano a reagire allo shock emotivo ma non riescono a costruire con la giusta precisione per mettere in difficoltà gli avversari, che si limitano a difendersi con relativa tranquillità e provano a ripartire in contropiede.

Il ritmo della gara cala drasticamente, gli uomini di Mauricio Pochettino continuano a mantenere il possesso del pallone ma le occasioni più pericolose sono ancora dei Reds: al 39′ Andrew Robertson calcia da posizione defilata e impegna Lloris, che riesce a mandare la palla sopra la traversa.

Nel secondo tempo il Tottenham inizia con più convinzione, e costruisce un’ottima occasione con Dele Alli, che al minuto 54 controlla all’interno dell’area di rigore e calcia a botta sicura, ma il suo tiro viene deviato da un difensore. Le migliori occasioni sono sempre del Liverpool, che al 69′ sfiora la rete del raddoppio: Mané tocca per Salah, sponda per James Milner che calcia dal limite dell’area di rigore verso il primo palo non riuscendo però a centrare lo specchio della porta.

Gli Spurs si riversano disperatamente in attacco e spingono alla ricerca del gol del pari, rendendosi pericolosi due volte nel giro di un minuto: prima Son e poi Lucas provano a trovare la rete dalla distanza, ma entrambi i tiri vengono neutralizzati da Alisson. Al minuto 83 altra occasione per il Tottenham con Christian Eriksen, che impegna Alisson direttamente da calcio di punizione. Sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo altra occasione per gli inglesi, con Son che colpisce di testa da pochi metri ma manda la palla alta sopra la traversa.

All’87′ i Reds chiudono definitivamente i conti: Matip tocca per Divock Origi, che controlla bene e calcia ad incrociare battendo Lloris, 0 a 2. Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria del Liverpool e di Jurgen Klopp, che battono il Tottenham e vincono la Champions League: i Reds sono campioni d’Europa per la sesta volta nella storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy