Champions League, Roma-Porto 2-1: i giallorossi trionfano con la doppietta di Zaniolo

Il commento della sfida tra i giallorossi e i Dragões, valida per l’andata degli ottavi di finale

Appena terminata la sfida dello stadio Olimpico.

La Roma ha affrontato questa sera il Porto in quella che è stata la sfida d’andata degli ottavi di Champions League. I padroni di casa partono subito bene alla ricerca di una rete importante per ottenere un vantaggio in vista della gara di ritorno, affidandosi alla velocità di Stephan El Shaarawy e alla classe di Nicolò Zaniolo, schierato nell’inedito ruolo di ala destra.

Gli avversari rispondono però bene, chiudendo gli spazi e mantenendo il possesso del pallone: al minuto 30 prima occasione della gara per gli uomini di Sergio Conceiçao con Fernando, che calcia dall’interno dell’area di rigore trovando la risposta di Antonio Mirante, in campo al posto di Martin Olsen.

I giallorossi riprendono il controllo della partita e vanno vicini al gol del vantaggio con Edin Dzeko al 37’: grande giocata del centravanti bosniaco che rientra sul desto e calcia con potenza, colpendo in pieno il palo alla destra di Iker Casillas.

Nel secondo tempo partono meglio gli uomini di Eusebio Di Francesco, che vanno vicini alla rete con Bryan Cristante: il classe ‘95 riceve la palla da Zaniolo e calcia con il mancino, trovando però i pugni di Casillas. Il Porto risponde all’occasione dell’ex centrocampista dell’Atalanta pochi minuti dopo con Danilo, che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, palla che esce di un soffio.

Al minuto 70 El Shaarawy serve Dzeko, che stoppa di petto e serve Zaniolo: il classe ‘99 controlla e calcia con il destro sul secondo palo, battendo Casillas e realizzando l’1 a 0. Prima rete in Champions League per l’ex Inter, che fa impazzire di gioia i tifosi presenti all’Olimpico.

Dopo soltanto sei minuti Dzeko porta a spasso la difesa avversaria e calcia dal limite dell’area, colpendo il palo: sulla respinta arriva ancora Zaniolo che col mancino manda la palla in rete firmando la sua personale doppietta, 2 a 0.

Il Porto non si arrende e continua a spingere, riuscendo a trovare la via della rete al 79’: Tiquinho Soares calcia male servendo involontariamente Adrian López, che da pochi passi batte Mirante e firma il 2 a 1. Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la vittoria della Roma, che adesso si giocherà il passaggio ai quarti di finale tra le mura dell’Estádio do Dragão. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy