Champions League, Ajax-Real Madrid 1-2: Benzema e Asensio fanno gioire Solari, blancos a un passo dai quarti

I blancos conquistano una vittoria esterna che rende il ritorno al ‘Santiago Bernabeu’ un match senza troppe pressioni

Il Real Madrid vince 2-1 in casa dell’Ajax e si assicura virtualmente il passaggio ai quarti di finale di Champions League.

Alla “Johan Cruijff Arena” la partita viaggia a ritmi alti per tutti i 90 minuti di gioco, con i padroni di casa che soprattutto nella prima frazione di gioco mettono in ginocchio i blancos. Momento storico in Champions League quando al 37′ il direttore di gara Skomina deve far uso del VAR (consultando il monitor in prima persona) per la prima volta nella storia di questa competizione. L’arbitro sloveno ha infatti annullato la rete di vantaggio di Nicolas Tagliafico che aveva realizzato con un tap-in di testa dopo errore di Courtois, ma sulla traiettoria dell’argentino Tadic era in posizione irregolare. Il secondo tempo inizia con i madrileni che trovano la rete del vantaggio grazie a Benzema che sfrutta al meglio l’assist di Junior Vinicius e va a segno con un bel tiro nel sette di sinistra. Il pareggio dei padroni di casa porta la firma di Hakim Ziyech che al 78′ riceve il crosso di Neres e fulmina Courtois. La definitiva rete della vittoria l’ha messa a segno Marco Asensio che all’87’ deposita in rete su perfetta imbucata di Carvajal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy