Palermo-Catania, Mascara riapre la ferita: “Quel gol nel derby al Barbera? Mi fermano ancora. Contro l’Inter…”

Palermo-Catania, Mascara riapre la ferita: “Quel gol nel derby al Barbera? Mi fermano ancora. Contro l’Inter…”

L’ex attaccante del Catania ha rivissuto le tappe della propria carriera e ripensato a quelle due reti che in qualche modo lo hanno cambiato

Giuseppe Mascara si racconta.

L’ex attaccante del Catania ha ricordato il suo periodo trascorso con la maglia rossoblu indosso, durante il quale si è anche tolto diverse soddisfazioni personali. L’attuale tecnico del Biancavilla, ai microfoni di TMW Radio nel corso del programma Maracanà, è tornato sul gol segnato al “Barbera” contro il Palermo e a quello realizzato a “San Siro” contro l’Inter.

“Gol al Palermo? Una giornata perfetta, di meglio non si poteva chiedere. Vivendo a Catania è difficile che non mi fermino ricordando quel gol. È rimasto nella mente di tutti. Ho calciato in porta senza vedere dove era esattamente il portiere, non pensavo che la traiettoria potesse essere quella. Inter? Feci un gol all’Inter a San Siro ma non servì per vincere. Eravamo alle prime giornate in Serie A. Sono tifoso dell’Inter, trovarmi lì in quello stadio è stato speciale. Poi fare quel gol. Rimpianti? Forse di essermi accontentato, quando potevo fare il salto di qualità. In particolare nel 2010, quando facemmo il record di punti. Ma rimasi a Catania per l’amore della squadra e della città. Ma rifarei quella scelta. Sette salvezze a Catania sono come sette scudetti. Il mio miglior compagno? Spinesi, anche se ho giocato con campioni come Cavani e Lavezzi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy