Omicidio Raciti, Le Iene tornano sul caso: nuove testimonianze dopo il racconto shock di una donna

Questa sera a “Le Iene” si torna a parlare della morte dell’ispettore Filippo Raciti

Questa sera a “Le Iene” si torna a parlare della morte dell’ispettore Filippo Raciti.

L’ispettore capo di polizia è morto il 2 febbraio 2007 durante gli scontri fra tifosi in occasione del derby tra Catania e Palermo. Per il suo omicidio è stato condannato in via definitiva Antonino Speziale. Tuttavia, la questura di Catania nei giorni scorsi ha informato la Procura del racconto di una donna intervenuta proprio ai microfoni del noto programma di approfondimento e attualità in onda il giovedì sera su Italia 1.

Nel dettaglio, la testimone ha raccontato di aver sentito un poliziotto chiedere scusa al padre di Raciti durante i funerali dell’ispettore: “Signor Raciti, le dobbiamo porgere le scuse in quanto polizia perché è stata una manovra errata di un collega. Nel fare la manovra l’ha beccato in pieno”. Se la testimonianza fosse confermata, solleverebbe nuovi dubbi sulla colpevolezza di Speziale.

“Una inchiesta giornalistica”, quella de ‘Le Iene’, “che mira a far luce sulle molte zone d’ombra di questa storia e sulle lacune della ricostruzione ufficiale”, scrive l’edizione odierna de ‘La Repubblica’. “Nel nuovo servizio di stasera la testimonianza di un esperto che incrociando i filmati delle telecamere ha scoperto che molto probabilmente mentre Speziale lanciava il sottolavello, davanti al cancello non ci fosse nessuno”, si legge.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy