Catanzaro-Catania 1-2: le pagelle del match

Catania intelligente e autore di una prestazione importante sul campo del Catanzaro. Sugli scudi la coppia d’attacco Marotta-Di Piazza, protagonista di una gara quasi perfetta. Ecco le valutazioni della nostra redazione:

Pisseri 6,5 – Due interventi determinanti, poi assiste inoperoso al forcing del Catanzaro

Marchese 7 – Da Catanzaro a Catanzaro. Dopo la buona gara di Coppa, la conferma anche in campionato grazie all’esperienza e all’attenzione in marcatura su Kanoute

Lovric s.v.

Silvestri 6,5 – Preciso, mai in sofferenza e bravo nel contenere Bianchimano

Aya 6,5 – Centrale bene, terzino bene, terzo di destra della difesa a tre molto bene. Poco da aggiungere per il jolly tuttofare della difesa rossazzurra

Baraye 6,5 – Spinge meno del solito per dare una mano a Marchese contro Kanoute e Statella. Partita ordinata e diligente

Rizzo 6 – Tanto lavoro oscuro utile alla causa

Lodi 6,5 – Molti errori in avvio, poi una crescita costante a suon di verticalizzazioni. Miracoloso l’intervento di Furlan su una punizione sotto l’incrocio

Bucolo s.v.

Biagianti 6,5 – La corsa è quella di sempre, forse qualche passaggio sbagliato in più rispetto ad altre gare, ma certamente determinante sia in fase di non possesso che in appoggio alle punte

Calapai 7 – Spinta e copertura, non una novità per lui, ma non essendo al cento per cento in pochi potevano aspettarsi una prestazione così pimpante. Mette la palla giusta sulla testa di Di Piazza che però non impatta bene

Marotta 7 – Nei primi minuti sembra voglioso, ma al tempo stesso molto fumoso. Scorre il cronometro ed il numero nove cresce non dando punti di riferimento agli avversari e dialogando perfettamente con Di Piazza. Splendido il gol e fantastico l’assist per il raddoppio

Di Piazza 7 – Il feeling con Marotta è un’arma da coltivare con grande cura. Movimenti perfetti venendo incontro per poi aggredire la profondità a tutto gas. Sembra essere tornato il vero Di Piazza e le due reti nelle ultime due giornate lo testimoniano

Manneh 6 – Da seconda punta sfrutta gli spazi, ma ha sulla coscienza un pallonetto che termina sul fondo a tu per tu col portiere avversario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy