Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Catania, Stancampiano: “Palermo? Nessun sassolino da togliermi. La mia sui rosa”

Catania, Stancampiano: “Palermo? Nessun sassolino da togliermi. La mia sui rosa”

Le dichiarazioni rilasciate dal portiere del Catania dopo la vittoria ottenuta contro il Palermo di Giacomo Filippi

Mediagol (nc) ⚽️

"E’ stata fatta una prestazione importante da tutta la squadra, fin dall’inizio una prova di carattere da parte del gruppo". Lo ha detto Giuseppe Stancampiano, intervenuto nel corso della trasmissione "Solo Calcio", in onda su Telejonica. Il portiere del Catania, originario di Palermo, è tornato a parlare della prestazione offerta dalla compagine etnea contro gli uomini di Giacomo Filippi, in occasione del match valevole per la diciottesima giornata del Girone C di Serie C. "A parte 4-5 minuti dopo l’espulsione di Russini, non ho mai avuto la sensazione che potessimo prendere gol. E’ stato veramente un gran derby. Il Palermo ha una rosa importante, sapevamo benissimo la caratura della squadra, hanno giocatori di categoria superiore che hanno fatto la cadetteria per diversi anni. Se trova continuità potrà dare filo da torcere al Bari insieme ad Avellino e penso Catanzaro", le sue parole.

"Se avevo qualche sassolino da togliermi? A Palermo ho fatto tutta la trafila delle giovanili, non approdando mai in Prima Squadra, tutta la mia carriera si è svolta fuori dalla Sicilia, a parte l’esperienza di Trapani. Io non avevo alcun sassolino da togliermi nei confronti di Palermo e del Palermo, l’unica motivazione che avevo ed avevamo tutti noi era quella di poter gioire ed esultare dopo le molte difficoltà, davanti a tanta gente corsa in massa allo stadio per spingerci. Noi lavoriamo tutta la settimana per farci trovare pronti. Ho vissuto la partita ad un livello emozionale importante. La sentivamo molto, volevamo regalare al popolo rossazzurro una domenica di gioia e fortunatamente ci siamo riusciti. Sapevamo tutti l’importanza che avesse il derby per la nostra gente. Una partita che si prepara da sola, c’era l’emozione e la tensione giusta per affrontare una partita del genere. Moro? E’ in incubo per i portieri avversari. Noi cerchiamo di stimolarlo in settimana, a rendergli la vita difficile. Ma per l’età che ha possiede una freddezza ed una personalità importanti", ha concluso Stancampiano.

tutte le notizie di