Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Catania, Stancampiano: “Io palermitano? Non importa, che gioia! Abbiamo dominato”

Catania, Stancampiano: “Io palermitano? Non importa, che gioia! Abbiamo dominato”

Le dichiarazioni rilasciate dal portiere del Catania, originario di Palermo, dopo il derby di Sicilia vinto

Mediagol (nc) ⚽️

"E' stata veramente una soddisfazione incredibile. Penso una delle gioie calcistiche più importanti della mia carriera. Non importa la mia provenienza, importa aver dato una gioia al popolo rossazzurro". Lo ha detto Giuseppe Stancampiano, intervenuto in conferenza stampa al termine del derby di Sicilia. Il portiere del Catania, originario di Palermo, ha analizzato la prestazione offerta dalla compagine etnea in occasione del match valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie C-Girone C. "Era una partita alla quale tenevamo in maniera particolare. Forse ci siamo resi conto di cosa ci stessimo giocando due minuti dopo il fischio d’inizio con i primi boati del pubblico, che spingeva in maniera davvero impressionante. Una gioia immensa, una prestazione incredibile per tutta la nostra gente e per noi stessi", le sue parole.

LA DIFESA - "Interventi difficili? La concentrazione in un gara come questa è massima. Ricordo una palla dentro scodellata dove sono riuscito a tenerla in uscita sui piedi di un attaccante con Claiton al mio fianco. E poi una parata a tu per tu con l’avversario. A livello personale è una gioia importante. E’ bello quando trasmetti sicurezza alla squadra e riesci a dare stabilità a tutto il reparto difensivo. Esame di laurea per la difesa? Sono contento per tutti i ragazzi che fanno un lavoro impressionante. Spesso non è un reparto che soffre, magari ci possono essere degli errori individuali. Penso sia arrivato il momento giusto per dimostrare il valore e la forza dei ragazzi del reparto arretrato".

MORO -"Luca è un ragazzo straordinario, che non ha mai cambiato di una virgola il suo comportamento, la sua attitudine verso la squadra. Questo è un valore immenso per un ragazzo della sua età che potrebbe facilmente esaltarsi perdendo concentrazione. Invece lui non lo ha mai fatto. Ha sempre pedalato con tutta la squadra. Non solo attraverso i gol, anche per il lavoro straordinario che fa insieme a tutti gli altri là davanti dandoci una mano".

PALERMO - "Abbiamo dominato per tutti i 90 minuti, rischiando veramente poco. Il valore del Palermo, con tutto il rispetto, si è visto poco al cospetto della grande prestazione fatta dal Catania. Mi interessa sottolineare il valore umano e tecnico dei nostri ragazzi che in mezzo a mille chiacchiericci non sono mai venuti meno in termini di voglia di lottare per questa maglia. Questa vittoria ci deve dare consapevolezza per le gare che verranno della forza che abbiamo. Tutti intorno a noi, dal direttore al mister, ci fanno sentire importanti dal primo giorno. Forse neanche noi sapevamo di cosa fossimo capaci, spero che adesso ce ne siamo resi conto", ha concluso.

tutte le notizie di