catania

Catania, SIGI chiede aiuto ai maltesi: il sostegno economico per salvare la stagione

Catania, SIGI chiede aiuto ai maltesi: il sostegno economico per salvare la stagione

La Sigi non verserà i 600 mila euro necessari per proseguire la stagione sportiva, il calcio è Catania è sempre più in pericolo

Mediagol (ls) ⚽️

"I soci Sigi non verseranno un centesimo dei 600 mila euro dovuti al Calcio Catania, che garantirebbe al club il prolungamento dell'esercizio provvisorio". Così l'edizione odierna del Giornale di Sicilia, che punta nuovamente i riflettori in casa Catania e analizza il difficile momento del calcio nella città etnea. La stima dei 600 mila euro necessari per proseguire la stagione sportiva per le prossime otto gare, sembra non aver dato i risultati sperati. Questo perchè la cifra da pagare, non verrà certamente sborsata dalla Sigi, come emerso dalla riunione dei soci nello studio legale dell'avvocato Augello.

Questo in ragione ad un inesistente obbligo da parte della società proprietaria del club rossoazzurro nel pagare tale somma di denaro. L'aiuto chiesto da parte dell'avvocato di Sigi Giovanni Ferraù è stato rivolto nei confronti di Fahrenheit ltd. La società maltese, come recita il quotidiano, durante la scorsa estate aveva versato 500 mila euro a Sigi per esercitare l'opzione di acquisto del  35% delle quote del club etneo, per poi ritirarsi dall'affare e perdere così la caparra. Oggi Ferrau torna a bussare alla porta dei maltesi, con la squadra ormai fallita e con una probabilità sempre più alta di non tornare in campo i questa stagione.

tutte le notizie di