Catania, Lo Monaco: “Chiederemo 12 milioni di risarcimento, la B dovrebbe fermarsi. Esiste una graduatoria che…”

Catania, Lo Monaco: “Chiederemo 12 milioni di risarcimento, la B dovrebbe fermarsi. Esiste una graduatoria che…”

Le dichiarazioni di Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, in merito al caos riguardante i ripescaggi ed il format in Serie B

Parla Pietro Lo Monaco.

L’amministratore delegato del Catania, intervistato da RadioSportiva nel corso della settimana del ribaltone e del controribaltone sul format della Serie B, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito al caos riguardante i possibili ripescaggi dalla C nel torneo cadetto: “Vi posso garantire al 100% che esiste una graduatoria ufficiale dei ripescaggi, che prevede al primo posto il Novara, al secondo posto il Catania, al terzo posto la Robur Siena, al quarto la Ternana e al quinto la Pro Vercelli. Tutto si gioca sulla sentenza pro Novara: è vigente o non vigente?“.

Lo Monaco, inoltre, si dice pronto a chiedere un maxi risarcimento in caso di permanenza in Serie C della società etnea: “Risarcimento di 12 milioni di euro? Assolutamente, lo richiederemo. La giudice del TAR ha detto ‘ma chi è che può quantificare un risarcimento del danno così enorme?’. Oggi, una volta si venisse ripescati in Serie B, come si potrebbero recuperare 8 partite? Chi verrà ripescato partirà già mutilato. La Serie B dovrebbe fermarsi, sarebbe un atto di buon senso. Credo che in questo momento siano in confusione totale, si sono ammazzati tra di loro per 700mila euro in più. Probabilmente le squadre ripescabili domenica non giocheranno, in attesa che si possa ristabilire un percorso di regole“.

(Catania, Lo Monaco: “Il nostro obiettivo è la conquista della Serie B sul campo. Bisogna fare attenzione…”)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 11 mesi fa

    Basta! Ma stai un po’ zitto! Il Catania non ha diritto a un bel niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy