Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Catania-Foggia, Baldini non teme l’emergenza: “Abbiamo un giocatore in più”

Catania-Foggia, Baldini non teme l’emergenza: “Abbiamo un giocatore in più”

Otto gli assenti in casa Catania: le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico Francesco Baldini in vista della sfida contro il Foggia

Mediagol (nc) ⚽️

Poco più di quattro ore e sarà Catania-Foggia. Non una partita come le altre per Francesco Baldini. Il tecnico rossazzurro, infatti, la lavorato insieme a Zdeněk Zeman in quel di Napoli, nella stagione 2000-2001. Baldini era il capitano di quella squadra. "Un’esperienza importante, in una Serie A difficile. Zeman resta un maestro per tutti noi. Il rammarico più grande è stato il suo esonero immeritato. Zeman è un allenatore che si non si può tenere cinque gare e poi si sostituisce. Aveva bisogno di tempo, è un maestro. Tante delle cose che ho imparato arrivano dalle sue idee, era molto avanti nei tempi. Per esempio la mentalità di Guardiola sul pressing alto era un ragionamento di Zeman di trent’anni fa. Nonostante sembrasse burbero, è una persona simpaticissima, rideva spesso con noi, ma non ho mai sofferto un ritiro come con Zeman. Mi ricordo i gradoni, le ripetute... Un giorno salì sul pallone per un’ora e non disse una parola, era scocciato per il nostro rendimento e ce lo dimostrò in quel modo", ha dichiarato l'allenatore del Catania alla vigilia del match in programma alle ore 15:00 allo Stadio "Massimino".

LE ASSENZE - "Mancheranno Moro, Russotto, Zanchi, Dos Santos, Piccolo, Pinto, Greco e il baby Frisenna. Sono convinto che la squadra offrirà una grande prestazione. Abbiamo un giocatore in più, il pubblico con cui s’è instaurato un legame importante. Non abbiamo intenzione di rallentare sul piano di concentrazione e cattiveria agonistica. Chi giocherà? In difesa a sinistra Albertini ha più gamba in fase di spinta, Ropolo è più difensore, deciderò all’ultimo istante. In mezzo Maldonado è pronto per il rientro, l’ho fatto riposare apposta. Accanto avrà Rosaia che ha tecnica e voglia. Sta lavorando sugli inserimenti per andare al tiro in porta. Biondi? Un jolly, posso schierarlo a centrocampo ma anche in attacco. Moro? Va bene che giochi in Nazionale Under 20 e salti il Foggia, ha una valenza importante per tutti i ragazzi. Il nostro centravanti sfrutta al meglio il gioco del Catania", le sue parole, riportate dall'edizione odierna de "La Gazzetta dello Sport".

tutte le notizie di